Inizio anno amaro per il Fiorenzuola, tris della Vis Pesaro al Pavesi. Tabbiani: “Momento difficile” – AUDIO

Fiorenzuola-Vis Pesaro

Sconfitta pesante per il Fiorenzuola di mister Tabbiani che perde 3-0 in casa contro la Vis Pesaro.
Reti di Fedato, Di Paola e Pucciarelli per la formazione ospite che, prima di questa partita, aveva segnato solamente 9 gol in tutto il campionato.
Rossoneri poco brillanti nella classica partita no: per i ragazzi di Tabbiani arriva il terzo stop consecutivo in questa che, sicuramente, è la fase più difficile del campionato del Fiorenzuola.

PRIMO TEMPO (0-1)

8′ prima conclusione in porta per gli ospiti con Cannavò che recupera il pallone sulla trequarti e scarica col destro: angolato ma Battaiola è sulla traiettoria e blocca

19′ bella ripartenza del Fiorenzuola con Morello che va sul fondo serve l’accorrente Di Gesù: tiro altissimo, però, del centrocampista rossonero

24′ schema su punizione che libera Morello al tiro: gran risposta di Farroni che devia in angolo

35′ palo di Di Paola dopo un grave errore di Di Gesù che consegna il pallone all’avversario: fortunato qui il Fiorenzuola

42′ bel tentativo di Coppola di prima su cross dalla destra: pallone fuori di poco

44′ Fedato porta avanti la Vis Pesaro: azione iniziata con un dubbio contrasto ai danni di Yabre che perde il pallone, Pucciarelli serve in mezzo Di Paola che non riesce a calciare ma di fatto favorisce Fedato: tiro di destro che non lascia scampo a Battaiola

Finisce un primo tempo equilibrato con gli ospiti in avanti: Fiorenzuola che deve fare di tutto nella ripresa per riprendere e ribaltare questa partita.

SECONDO TEMPO (0-3)

46′ cambio per il Fiorenzuola: fuori Yabre, ammonito, dentro Oddi

47′ occasionissima per Di Paola liberato al tiro da un retropassaggio di testa di Mastroianni: deviato all’ultimo sopra la traversa il suo tentativo

52′ Di Paola raddoppia per la Vis Pesaro con una vera magia su una punizione da 35 metri: Battaiola non può nulla ed ora è durissima per i rossoneri

59′ Pucciarelli fa 0-3 in ripartenza: da un calcio di punizione per il Fiorenzuola nasce una ripartenza della Vis Pesaro, pallone allargato per Cannavò che serve in mezzo Pucciarelli. Da pochi passi il 77 non può sbagliare

62′ doppio cambio per il Fiorenzuola: dentro Cavalli e Piccinini per Frison e Di Gesù

71′ ci prova Giani da fuori area ma il suo mancino è troppo debole e centrale

72′ entra anche Mamona la posto di Danovaro

78′ primo cambio anche per la Vis Pesaro, fuori Pucciarelli e dentro Astrologo

83′ altro cambio per gli ospiti, esce Cannavò per Ngom

87′ esce Giani per Anelli che ritrova il campo dopo lo spaventoso infortunio in Coppa Italia

Finisce con una netta sconfitta, per 0-3, la prima uscita del 2023 del Fiorenzuola che si arrende in casa contro la Vis Pesaro. Classica partita no dei rossoneri che ora devono cercare di lasciarsi alle spalle questo brutto ko.

Le parole di mister Tabbiani al termine della gara

LE FORMAZIONI

FIORENZUOLA: Battaiola, Danovaro, Bondioli, Frison, Yabre, Fiorini, Di Gesù, Stronati, Giani, Mastroianni, Morello. All. Tabbiani
VIS PESARO: Farroni, Rossoni, Gavazzi, Bakayoko, Cannavò, Zoia, Di Paola, Aucelli, Coppola, Fedato, Pucciarelli. All. Brevi

PRE PARTITA

Il Fiorenzuola di mister Tabbiani torna in campo contro la Vis Pesaro nella prima gara del 2023: al Velodromo Pavesi i rossoneri vogliono tornare a vincere dopo i due passi falsi (per ultimo la sconfitta contro la Fermana) dello scorso anno solare e ritrovare i 3 punti per migliorare ulteriormente la propria classifica.

Il Fiorenzuola arriva a questa sfida all’ottavo posto con 32 punti ma con un solo punto nelle ultime 3.
I rossoneri si stanno muovendo sul mercato per andare a rinforzare il centrocampo: a questo scopo è arrivato in settimana Piccinini, che sarà subito a disposizione di mister Tabbiani.

La Vis Pesaro di mister Brevi è in grande difficoltà: si trova al penultimo posto in classifica a +1 dall’ultimo e, proprio per questo motivo, è alla disperata ricerca di punti. Gli ospiti hanno il peggior attacco del campionato e non vincono da ormai tre mesi ma non vanno presi sotto gamba perchè la Serie C insegna che ogni gara fa quasi storia a sè.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank