Volley B maschile: nel 2020 è subito big match per la Canottieri Ongina: arriva Scanzorosciate

canottieri ongina

Sabato alle 18 a Monticelli i Canottieri Ongina di Bartolomeo – terzi in classifica – affrontano i bergamaschi, settimi ma costruiti per vincere.

blank

Pronti, via ed è subito big match al palazzetto di Monticelli d’Ongina. Sabato alle 18 la Canottieri Ongina inaugurerà il proprio 2020 ospitando lo Scanzorosciate nella terz’ultima giornata del girone d’andata di serie B maschile. Dopo la lunga sosta, la squadra di Mauro Bartolomeo proverà a offrire un’ulteriore prova di maturità in questo campionato. In estate, Scanzorosciate era stata etichettata dagli addetti ai lavori come la squadra da battere, seppur ora attardata in graduatoria.

A presentare la partita è il martello dei Canottieri Ongina, Sandro Caci

“Nella pausa ci siamo allenati e abbiamo svolto un test sul campo del Valtrompia. L’allenamento congiunto è andata discretamente, bisogna un pochino rimettersi in carreggiata, ma siamo tornati comunque carichi dalle feste per finire al meglio il girone d’andata. Scanzorosciate è una squadra costruita per vincere quindi non ci aspettiamo certo arrivino qui molli. Sicuramente sarà una bella partita, sia noi che loro siamo due squadre da piani alti. Con Paolo Bonola abbiamo giocato quattro anni insieme, anche lo scorso anno a Taviano; sarà strano vederlo dall’altra parte della rete, ma lasciamo i sentimentalismi a fine partita”.

L’AVVERSARIO

Lo Scanzorosciate è una formazione bergamasca allenata da Cristian Zanchi, reduce dal brillante ciclo a Cisano, e in classifica occupa il settimo posto, a sette lunghezze dalla zona play off. A condannare fin qui quella che si può definire corazzata per nomi a disposizione, è stato il rendimento esterno, con i giallorossi sempre ko in trasferta. Nel 6+1 di qualità spicca un grande ex-Canottieri: si tratta del centrale Paolo Bonola, per tre anni in riva al Po festeggiando anche la promozione in A2 nell’annata 2016-2017.

“E’ stato un periodo meraviglioso – spiega Bonola – ritroverò amici dentro e fuori dal campo nonché componenti di una società che mi ha fatto sentire a casa. Sarà una sfida particolare e dalle tante emozioni che devo saper trasformare in voglia di vincere. Sia io che i miei compagni ne abbiamo tanta ed è arrivato il momento di dimostrare”. 

Ancora a secco lontano dal PalaDespe, i bergamaschi hanno un solo risultato a disposizione ossia il successo pieno. “Siamo reduci – continua Bonola – da una prova finalmente dominante con Valtrompia in cui abbiamo condotto dall’inizio alla fine e da tre buoni set nel test con Caronno. Se vogliamo centrare i play-off siamo costretti ad incamerare i tre punti. Non possiamo più sbagliare perché, pur in un girone equilibrato, abbiamo già sprecato troppo”. 

Dall’altra parte della rete una Cov in fotocopia a Scanzo nei match casalinghi (5 vittorie su 5), con qualche crepa in trasferta: “I piacentini – sottolinea –  hanno buonissime individualità specie in attacco (Caci in primis) e al centro con De Biasi Fall, due ragazzi che conosco molto bene. Fondamentale spingere al servizio perché, così facendo, limiteremmo gran parte del loro potenziale che ha in Miranda un altro elemento da arginare”. Per la “prima” del 2020 coach Zanchi si affiderà a capitan Gerosa in regia, Corti opposto, Bonola e Valsecchi centrali, in banda tre per due maglie (Bonetti, Costa e Riva) e Procopio libero.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank