Centro prelievi Gossolengo, la gestione a Croce Bianca: “Pronti a potenziare il servizio”

Centro prelievi, associazioni del dono, Donatori di Vita

Questione centro prelievi di Gossolengo. Decollato ufficialmente l’accordo ponte tra il Comune e Anpas. Dopo la rinuncia della Sant’Agata di Rivergaro, l’amministrazione ha interpellato Paolo Rebecchi, coordinatore provinciale di Anpas. Obiettivo trovare una soluzione e continuare a garantire un servizio essenziale per la comunità. Entrambi i soggetti hanno individuato la Croce Bianca come migliore soluzione, il presidente Fabrizio Velieri ha garantito massima disponibilità.

Dunque i prelievi proseguiranno regolarmente nelle prossime settimane; questo grazie ai volontari di Croce Bianca e Avis.

Un accordo che lascia invariati i costi e che apre la strada a una convenzione maggiormente strutturata. Si prevede infatti di potenziare i servizi del centro prelievi: un aumento delle prestazioni infermieristiche e dei giorni di apertura.

Il sindaco Angelo Ghillani e l’assessore Elisabetta Rapetti si dicono molto soddisfatti. “Ci dispiace chiudere la collaborazione con Sant’Agata. Allo stesso tempo ringraziamo Anpas e Croce Bianca per aver trovato una soluzione in tempi record”.