Confedilizia: “Fermare il voto di 102 mila soci del Consorzio Bonifica, servono elezioni telematiche”

“Mentre il Consiglio dei ministri è riunito per varare nuove misure anticontagio, il Consorzio di bonifica di Piacenza annuncia di aver convocato 102mila elettori a votare appena dopo Pasqua (18/19 aprile) per eleggere un nuovo Consiglio di amministrazione”. E’ quanto denunciano Legambiente, Italia nostra, Confedilizia ed altre organizzazioni del territorio, che chiedono “che si voti in forma telematica, come previsto da 10 anni dallo Statuto consortile e da più di 25 anni da una legge della Regione Emilia, che peraltro non è mai intervenuta per far rispettare il dettato statutario” perché “la politica ha paura dei Consorzi di bonifica”.

blank

Le organizzazioni ambientaliste, si legge nella nota, fanno appello al Governo ed al Parlamento oltre che alla Regione perché “intervengano con urgenza, e con gli stessi provvedimenti in corso di emanazione, ad annullare la possibilità della diffusione di questo grave segnale in controtendenza e questo immancabile sintomo di disorientamento, anche attraverso le proprie rappresentanze locali ed i poteri che in ispecie vengono, dalla legge e dai D.P.C.M., già concessi ai Questori”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank