Coronavirus, dalla Banca di Piacenza cento milioni per aiutare le imprese

La Banca di Piacenza interviene nel salvataggio della Carige
Banca di Piacenza

Un plafond di 100 milioni per aiutare le imprese colpite dall’attuale crisi economica. E’ la somma che la Banca di Piacenza ha stanziato per venire immediatamente incontro alle aziende in aggiunta a quanto sta già facendo – come in precedenza comunicato – per le famiglie e singole persone, in particolare a riguardo dei mutui casa.

blank

Sia per le famiglie che per le imprese, le condizioni dei finanziamenti sono particolarmente agevolate e caratterizzate da estrema rapidità nelle erogazioni, così da favorire il superamento delle difficoltà create dalla propagazione del virus cinese.

La Banca locale ha in sostanza predisposto un pacchetto dedicato che offre alle aziende dei territori di insediamento dell’Istituto di credito (tre regioni e sette province) un aiuto reale, immediato e tangibile, appositamente predisposto e basato sull’individuazione di soluzioni semplici ed efficaci.

Finanziamento bullet al tasso 0,90% per le aziende

Nell’ambito del pacchetto di misure adottate al fine di rafforzare ulteriormente il sostegno alle aziende in questo momento di particolare difficoltà, la Banca ha previsto il finanziamento chirografario “Finazienda breve termine tasso fisso bullet”, con durata sino a sei mesi al tasso fisso dello 0,90% ferme restando le altre condizioni.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank