Coronavirus: un problema anche per lo sport piacentino

coronavirus

Il coronavirus sta bloccando il naturale svolgimento dei campionati

Radio Sound blank blank blank blank

Dal weekend del 22-23 febbraio, Piacenza è in uno stato di fermo. L’allarme coronavirus sta imperversando sulla città e sulle province limitrofe, gettando in uno stato di assoluta paralisi tutti i cittadini. Lo sport, come di consueto, è entrato in pieno merito nella discussione vedendo il proprio calendario subire un susseguirsi di ritardi e rinvii.

PIACENZA CALCIO

La società calcistica è stata una delle prime bersagliate dalle necessarie misure cautelari anti-coronavirus declinate in materia sportiva. In primis è stata rinviata Piacenza-Samb, poi successivamente l’infrasettimanale con la capolista Vicenza (il Veneto è un’altra delle regioni sotto scacco) ed infine il match con la Vis Pesaro di domenica 1 marzo.

La situazione è in attesa di aggiornamenti, ma all’orizzonte ci sono già tre recuperi ed un calendario che s’infittisce sempre più.

I biancorossi sono tornati ad allenarsi nella giornata di mercoledì 25 febbraio, sfruttando l’ordinanza del comune che recita così:

Ordinanza del Comune: divieto di allenamento per le società dilettantistiche e per le squadre giovanili

Non è possibile nemmeno svolgere gli allenamenti, dunque per l’intera settimana permane l’impossibilità di effettuare le sedute per tutte le società sportive, sia per quanto riguarda la prima squadra sia per l’intero settore giovanile.

Sono escluse dall’ordinanza le società “professionistiche e assimilabili”, dunque Piacenza calcio, Gas Sales Volley, Assigeco e Bakery per il basket e Lyons, che sono autorizzate a svolgere allenamenti ma solo a porte chiuse. Non possono effettuare attività neppure Fiorenzuola e Carpaneto, realtà che partecipano al campionato di Serie D di calcio.

Al tempo stesso la Lega Pro ha fissato anche le date dei recuperi: Piacenza-Sambenedettese si giocherà mercoledì 11 marzo, Vicenza-Piacenza mercoledì 18 marzo e Piacenza-Pesaro martedì 14 aprile.

Questo obbligherà il Piacenza calcio ad un super tour de force tra marzo ed aprile. L’obiettivo è quello di chiudere la stagione con il maggior numero di vittorie possibili e puntare ai playoff. I piacentini sostano in settima posizione, a -7 dal quarto posto.
Se la situazione rientrerà, il prossimo impegno sarà l’8 di marzo al “Garilli”, contro la FeralpiSalò.

CALCIO DILETTANTI

Le misure più penalizzanti però, hanno riguardato il calcio dilettanti piacentino. Fiorenzuola e Vigor Carpaneto, le due società dilettantistiche più importanti, si sono viste rinviare la giornata relativa al 25o turno (23 febbraio), e non potranno giocare quella valida per il 26o turno già rinviata d’ufficio.
Il campionato di serie D è in fase di stallo, come per Eccellenza, Promozione, 1a, 2a e 3a categoria.
Oltre a ciò bisogna aggiungere che le società dilettantistiche non potranno svolgere gli allenamenti, rimanendo di fatto disoccupate dal loro lavoro.
La giornata numero 27, in programma per l’8 marzo alle 14:30, non ha ancora subito variazioni. Aspettiamoci delle novità con conferme, o smentite, già durante il fine settimana in arrivo.

La Vigor Carpaneto ed il Fiorenzuola, in concerto con il comune ed il sindaco, hanno ripreso gli allenamenti nella giornata di mercoledì 25 febbraio. Ovviamente a porte chiuse.

Nel dettaglio

Il Fiorenzuola potrà recuperare il fiato e qualche giocatore infortunato dopo tre sconfitte consecutive che le hanno fatto perdere il passo del Mantova capolista, mentre la Vigor vede interrompersi proprio sul più bello, dopo 5 risultati utili consecutivi che gli avevano permesso di uscire dalla zona calda (che tutt’ora è tornata ad occupare).
Prossimo turno: Fiorenzuola-Sasso Marconi Zola; Savignanese-Vigor Carpaneto

BASKET, ASSIGECO PIACENZA

Dopo il calcio viene il basket, e la situazione non è molto diversa. Dopo aver rinviato lo svolgimento di alcune partite di serie A2 (il campionato dell’Assigeco) nel weekend del 23 febbraio, la FIP ha predisposto la sospensione completa del campionato per il weekend del primo marzo. I biancorossoblù hanno saltato il match casalingo contro Forlì, e non partiranno alla volta di San Severo per l’ultima giornata della regular season. Questo implica una ridistribuzione di tutto il calendario per dei recuperi immediati e tempestivi. Dopo il cambio in panchina, i piacentini sono ancora all’ottavo posto (l’ultimo disponibile per i playoff) in classifica.

La fase ad orologio potrebbe rimescolare tutte le carte in tavola, ma l’inizio è naturalmente posticipato.
Inoltre il discorso Assigeco si allarga anche alla Coppa Italia di categoria nel weekend del 6-7-8 marzo. La FIP, in accordo con Ravenna (città ospitante), ha comunicato che la manifestazione non si svolgerà nelle date previste.
La nuova calendarizzazione è in fase di studio.

BASKET, BAKERY PIACENZA

Per i biancorossi di coach Campanella lo spartito è simile. Dopo il rinvio della giornata numero 23 contro Jesi (unico match rinviato nel girone C di serie B), la Bakery e tutta la serie B sono state sottoposte alle restrizioni della FIP in merito alla giornata relativa al primo di marzo.
Per ora il campionato è in standby, con i biancorossi fissi al quinto posto con una giornata in meno rispetto all’intero girone.
In questo caso la situazione recuperi assume un altro contorno, non avendo la necessità di sconvolgere la programmazione regolare. Potrebbe profilarsi all’orizzonte l’inserimento di un turno infrasettimanale.
La giornata relativa al 25o turno sarebbe questa: Bakery Piacenza-Fabriano

VOLLEY, GAS SALES PIACENZA

Per quanto riguarda il volley, Piacenza avrebbe dovuto tornare in campo in questo weekend del primo di marzo contro Padova. Nel primo fine settimana infetto i piacentini non erano in campo per via della Coppa Italia di categoria vinta da Civitanova. La competizione ha rappresentato un caso singolare: svoltasi alla Unipol Arena di Bologna, la final4 non è stata considerata una manifestazione a rischio. Il che va in controtendenza rispetto alle partite rinviate nel calcio e nel basket.
Come detto sopra, la partita contro Padova non verrà disputata. Trattandosi della nona di ritorno, il recupero dovrà trovare spazio in un turno infrasettimanale, considerando che a fine mese la regular season terminerà.
Prossimo turno: Gas Sales-Sora, 10a giornata di ritorno.

MISURE URGENTI IN MATERIA DI CONTENIMENTO E GESTIONE DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID- 2019

Coronavirus – L’ordinanza comunale di Piacenza. Allenamenti sospesi fino al 1 marzo

La chiusura degli impianti sportivi pubblici e privati del territorio comunale sino al 1° marzo 2020.
Il prolungamento della sospensione e il conseguente rinvio delle manifestazioni sportive previste nel territorio comunale oltre che gli altri eventi sportivi dilettantistici o comunque tutte le manifestazioni non competitive, ove previste, sino al 1° marzo 2020. Sono esclusi gli allenamenti delle società sportive professionistiche o assimilabili, ove si svolgano a porte chiuse, senza presenza di pubblico e garantendo la chiusura dei varchi di accesso, ed in strutture ordinariamente deputate alle competizioni. E’ escluso l’utilizzo di palestre all’interno delle scuole.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank