CRER FIGC, “Bomber” Annese avvocato al servizio delle Società

crer figc

Ex centravanti con 250 gol in carriera, il legale imolese è stato eletto tra i nuovi Delegati Assembleari. “In questa nuova esperienza cercherò di portare la stessa concretezza che avevo davanti alla porta avversaria. I problemi vanno individuati e affrontati senza girarci intorno”. Lunedì sarà impegnato nella votazione per il nuovo Presidente federale. “Porteremo in assemblea elettiva la volontà dei Club”

blank

E’ praticamente nato con il pallone tra i piedi, quasi fiutando, con lo stesso intuito con cui avrebbe perforato le difese avversarie, che avrebbe avuto e dato tanto al mondo del calcio.

Iacopo Annese, 42 anni lo scorso 16 luglio, è uno dei nuovi Delegati Assembleari scelti dalle Società in occasione della Assemblea Ordinaria Elettiva dello scorso 10 gennaio. Nato a Lugo di Romagna (Ravenna), ha scoperto presto la sua grande passione.

“La casa dove abitavo si affacciava su una strada chiusa, delimitata sul fondo da un fiume. Praticamente era un grande campo da calcio sul cemento. Io e gli altri bambini ci incontravamo ogni giorno e ci divertivamo insieme, in modo semplice, naturale”.

Concreto. Come Iacopo, che da quel momento ha seguito il suo percorso in modo determinato. Juvenilia, Casalfiumanese, Castel del Rio, Osteria Grande e Ponticelli, dalla Prima alla Seconda Categoria, ha gonfiato la rete delle porte avversarie per ben 250 volte. Niente male per un ragazzino che nelle giovanili dell’Imolese era impiegato come terzino, ma che poi, a 17 anni, fu spostato nel ruolo a lui più congeniale.

Una scuola di vita, se pensiamo che Annese ha imparato proprio sul campo, prima come giocatore e poi come allenatore (Imola 2004, Valsanterno e Juniores Regionale del Sanpaimola) e come dirigente (responsabile del settore giovanile della Valsanterno) cosa serve in partita e nelle sfide che ora attendono il calcio dilettantistico.

“Sono una persona estremamente concreta. Spesso e volentieri la politica e la concretezza non vanno molto d’accordo. Mi auguro di riuscire a mettere in questa nuova esperienza come Delegato Assembleare tutta la concretezza che avevo davanti alla porta avversaria. Questo significa individuare i problemi e cercare di risolverli senza girarci attorno”.

Quali sono oggi le difficoltà principali da superare?

“So che può sembrare scontato, ma il principale problema è il Covid-19. Io spero che tutti i campionati possano ricominciare il prima possibile, ma mi rendo conto che prima è necessario arrivare ad una fase più stabile e serena della gestione della pandemia. In questo momento il mio pensiero va a tutte le Società, ai dirigenti, agli allenatori, ai giocatori e soprattutto agli adolescenti e ai preadolescenti, che sono la categoria più colpita dalla sospensione dell’attività sportiva”.

Sposato con Valentina, e padre di Filippo (8 anni) e Tommaso (2), Annese è avvocato cassazionista e condivide lo studio legale con Giacomo Fantazzini, Vicepresidente Vicario del CRER. La scelta di mettersi in gioco nasce soprattutto da due ragioni: “Il desiderio di poter fare qualcosa di concreto per le Società e l’entusiasmo dell’attuale Presidente Simone Alberici”.

Lunedì Annese sarà di nuovo a Roma per partecipare, assieme agli altri cinque Delegati Assembleari, alla Assemblea Elettiva del Presidente della FIGC. “Ancora una volta ci faremo portavoce della volontà delle Società che rappresentiamo. La nostra è una responsabilità importante. I Club sono i veri protagonisti del movimento”.

Idee chiare, tanto entusiasmo e preparazione sono qualità distintive di Annese, che non ha mai dimenticato, e non dimentica nemmeno oggi, chi è meno fortunato.

“Da diversi anni sono presidente dell’associazione “Laboratorio Imolese – Ilab”, che si adopera a favore di Onlus e di associazioni benefiche e meritorie del territorio. In più dal 2009 faccio parte dell’associazione ‘Le toghe nel pallone’, che ha dato vita ad un torneo delle professioni particolarmente seguito, “Il cuore scende in campo”, anche in questo caso a sostegno di iniziative benefiche”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank