Emma Redaelli vestirà la maglia del VO2 Team Pink

Emma Redaelli, VO2 Team Pink

Ciclismo, nel 2020 Emma Redaelli vestirà la maglia del VO2 Team Pink

La brianzola classe 2003, quest’anno medaglia d’argento su strada e di bronzo a cronometro nelle Allieve, arriva dal quadriennio alla Valcar. “Arrivo in un team ben organizzato e con persone competenti e molto serie”

 Per il VO2 Team Pink è sempre più tempo di progetti futuri, con il sodalizio piacentino che annuncia il secondo arrivo nella categoria Donne Juniores per la stagione 2020 dopo quello della piemontese Francesca Barale.

Il sodalizio del presidente Gian Luca Andrina dà il benvenuto per la prossima annata ciclistica a Emma Redaelli, atleta brianzola classe 2003 e che, al pari della Barale, con le “panterine” affronterà il passaggio dalla categoria Allieve a quella Donne Juniores.

Nata a Monza il 15 febbraio 2003, la Redaelli – originaria del paese di Sovico – approda al VO2 Team Pink dalla Valcar Cylance, con la cui maglia ha affrontato il quadriennio di crescita nelle categorie agonistiche, disputando prima i due anni da Donna Esordiente e poi il biennio da Allieva che si sta concludendo in questi mesi. In precedenza, invece, i primi passi in sella con la società di casa, il Velo Club Sovico, da Giovanissima secondo anno (G2) fino ai G6.

“Ho scelto il VO2 Team Pink – spiega Emma, studentessa al liceo artistico – perché la ritengo una squadra ben organizzata, con persone competenti e molto serie; credo sia una realtà che mi possa aiutare nel percorso di crescita. Come caratteristiche, vado molto bene nei percorsi medio-duri, mi potrei definire una passista veloce”.

La carriera di Emma Redaelli

In carriera, la Redaelli ha vinto tre medaglie italiane: due argenti su strada, da Esordiente secondo anno a Comano Terme (2017) e da Allieva lo scorso luglio a Chianciano Terme, sfiorando in quest’ultima occasione il tricolore. Inoltre, questa stagione l’ha vinta conquistare il bronzo a cronometro da Allieva  agli italiani di Corsanico, oltre a conquistare la maglia regionale lombarda di specialità a Romanengo.

“In questa stagione – conclude Emma, che tra gli hobby ha la lettura e lavoretti legati al mondo dell’arte – la vittoria non è ancora arrivata, ma ho fatto diversi piazzamenti nelle gare importanti e sono molto contenta dell’andamento. Fin qui è mancata solo la ciliegina sulla torta”. Infine i sogni nel cassetto. “Riuscire un giorno a disputare le Olimpiadi. Tra gli obiettivi, iniziare a entrare in nazionale azzurra da Junior, pur sapendo che il primo anno nella nuova categoria non sarà facile”.

“Quello di Emma – spiega il team manager del VO2 Team Pink, Stefano Solari – è un arrivo voluto dalla nostra struttura tecnica per le qualità che ha dimostrato in questi anni. Al pari di Francesca Barale, è un’atleta che abbiamo seguito da tempo”.