#EstateFarnese, danza e teatro per celebrare la rinascita col cuore a chi ha lottato contro il Covid – AUDIO

Proseguono gli eventi del cartellone estivo nel cortile monumentale di Palazzo Farnese, che nella prossima settimana culminerà con gli appuntamenti del Festival Piacenza Romana – in occasione delle Giornate europee dell’Archeologia – ma, già nei giorni precedenti, si animerà di musica e spettacolo.

blank

Alla presentazione sono intervenuti l’assessore alla Cultura Jonathan Papamarenghi, Elena Repetti, direttrice e insegnante del Centro Accademico Danza “Cad”, Paolo Merli, presidente del Cral dell’Azienda Usl, insieme a Elisabetta Rossi e Michela Arcelli, direttrici dell’Accademia di danza “Domenichino da Piacenza”, Paola Pedrazzini, direttore artistico degli spettacoli del Piacenza Romana Festival.

“Dai grandi nomi del cinema  e della cultura italiana – sottolinea l’assessore Jonathan Papamarenghi – alla valorizzazione del tessuto artistico e sociale del territorio: questo il duplice filo conduttore lungo cui scorreranno anche le prossime iniziative di #EstateFarnese, senza dimenticare che già a concludere la prima settimana di programmazione, domenica 13, sarà una rappresentazione particolarmente attesa come quella che vede protagonista Stefania Rocca su un tema di forte, profonda attualità. Tante e diverse le direttrici che andranno a intrecciarsi: dalla poesia della danza al cuore del canto dialettale e della tradizione piacentina, dal ricordo commosso della durissima battaglia contro il Covid che ha travolto città e provincia nel 2020 sino alla straordinaria capacità divulgativa di Piergiorgio Odifreddi e alla travolgente presenza scenica di Stefano Accorsi. A conferma che l’estate culturale di Piacenza è davvero per tutti”.

IL PROGRAMMA

Mercoledì 16 giugno, spazio agli allievi del Centro Accademico Danza – CAD, con il saggio di fine anno dedicato alle “Stagioni della Vita”, ciascuna caratterizzata da sfide e complessità che caratterizzano l’esperienza umana dall’infanzia alla giovinezza, dall’età adulta alla maturità, in un percorso di costante crescita interiore.

Giovedì 17 giugno, alle 21, Marilena Massarini porterà in scena lo show musicale “Nel frattempo… cantiamo al Farnese” dedicato alle canzoni della tradizione: lo spettacolo spazierà dal dialetto ai classici, con la proiezione di immagini della Piacenza di ieri – grazie alla collaborazione con il Cineclub Cattivelli – a fare da sfondo alla voce del tenore Gianni Zucca, della storica cantante dell’Orchestra Franco Bagutti, Daniela Bergoni e del cantautore Maurizio Pitacco accompagnati dall’orchestra di Marino Castelli.

Venerdì 18, alle 21.30, nell’ambito del Festival Piacenza Romana, il matematico Piergiorgio Odifreddi sarà protagonista della conferenza scenica “Archeologia Matematica”, in un viaggio a ritroso nel tempo per scoprire curiosità, aneddoti, origini primordiali degli strumenti e delle tecniche che in un cammino millenario hanno supportato e favorito lo sviluppo della civiltà: dalle Piramidi alle bolle di accompagnamento delle merci, dal pallottoliere alle cifre numeriche, lo stile coinvolgente ed evocativo del docente e studioso non mancherà di regalare suggestioni.

Sabato 19 giugno, alle 21.30, il Cral dell’Azienda Usl di Piacenza proporrà lo spettacolo teatrale “Un giorno dopo l’altro”, scritto, diretto e interpretato da Guido Mezzera – affiancato, sul palco, dagli attori della compagnia amatoriale iCanzonieri – in collaborazione con Paolo Merli, tratto dall’omonima pubblicazione edita nel novembre 2020. Una serata per non dimenticare, che sulle note di Claudio Chieffo, affidate all’esecuzione del figlio Benedetto, vedrà in scena anche le danzatrici dell’Accademia Domenichino da Piacenza.

Domenica 20 giugno, alle 21.30, gran finale per il Festival Piacenza Romana con Stefano Accorsi e il suo “Giocando con Orlando – Assolo” per la regia di Marco Baliani, in cui il pluripremiato attore bolognese si cimenta con il protagonista del più celebre poema epico del Rinascimento per indagare ogni declinazione dell’amore e della cavalleria, riscoprendo nuove e molteplici sfaccettature nei versi di Ariosto.

INGRESSO GRATUITO E PRENOTAZIONI

Tutti gli appuntamenti della settimana saranno ad ingresso gratuito, con prenotazione obbligatoria sino ad esaurimento dei posti disponibili, rivolgendosi alla biglietteria di Teatro Gioco Vita, in via San Siro 9, aperta da mercoledì a sabato dalle 10 alle 13 (tel. 0523-3315578, biglietteria@teatrogiocovita.it) o tramite il circuito Vivaticket. Nel giorno dello spettacolo è operativa a Palazzo Farnese la biglietteria serale, da tre ore prima a un’ora prima dell’inizio della rappresentazione.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank