Estorsioni tra minorenni, arrestato il complice del giovanissimo: ha 14 anni

Sorpresi a cedere droga

Estorsioni tra minorenni. Torniamo sull’arresto del 16enne avvenuto l’8 aprile ad opera dei carabinieri della Stazione di Ponte dell’Olio per un’estorsione ai danni di un 15enne. Le indagini dei carabinieri hanno portato all’individuazione di un complice 14enne e al suo successivo arresto per aver estorto denaro ad un coetaneo.

Dalle indagini dei carabinieri è emerso, infatti, che il 16enne arrestato lunedì scorso, che nel frattempo si trova ai domiciliari, aveva di fatto commissionato alcuni giorni fa al suo complice di minacciare e richiedere i soldi ad un coetaneo della zona. Quest’ultimo aveva già subito minacce nei primi giorni di aprile. La vittima, che ha raccontato tutto ai genitori, e quindi ai carabinieri, ha permesso ai militari di organizzare nuovamente un servizio. Servizio che ha permesso ai militari di sorprendere nel tardo pomeriggio di ieri l’estorsore subito dopo aver ricevuto dalla vittima un totale di 35 euro.

L’arrestato si trova ora al centro di prima accoglienza per minorenni di Bologna. Le indagini, a questo punto, proseguono per individuare eventuali ulteriori complici. E per impedire ovviamente il perpetrarsi di questi gravissimi episodi di estorsioni tra minorenni che comporteranno inevitabilmente conseguenze molto pesanti per i responsabili, ancorché minorenni.