Si apre a Nibbiano il Fol in Fest 2023: “Raccontarsi per costruire tempi migliori”

Piacenza 24 WhatsApp

Sarà la piazza Martiri della Libertà di Nibbiano, in Alta Val Tidone, ad ospitare mercoledì 23 agosto alle 18.30 il convegno che segna l’apertura della seconda edizione del Fol in Fest, il festival diffuso che fino a domenica, tra Alta Val TidoneMorfasso, Ottone e Ferriere racconterà con un programma ricco e prestigioso il territorio allo scopo di costruire tempi migliori. E non poteva che essere un approfondito confronto sul welfare a dare il via alla seconda edizione della rassegna curata da Massimo Polledri, con la direzione artistica di Paolo Verri e promossa dai quattro comuni coinvolti con il patrocinio della Provincia di Piacenza, il contributo della Fonazione di Piacenza e Vigevano, della Regione Emilia-Romagna, di Allied Group e Banca di Piacenza e in collaborazione con l’Associazione Novecento.

Segno della vitalità di questi territori

“Il Festival – sintetizzano gli organizzatori – è il segno della vitalità di questi territori che vogliono essere sempre più protagonisti della crescita economica e culturale del nostro Paese”. Il Fol in Fest 2023 sarà palcoscenico dei temi del lavoro, della famiglia, dei giovani, della scuola e, appunto del welfare. L’incontro di mercoledì a Nibbiano vedrà al tavolo amministratori, professionisti ed operatori del settore della logistica chiamati a confrontarsi su sviluppo delle aree interne e welfare territoriale. In questo quadro, la scuola può diventare luogo di riferimento per favorire l’integrazione, la piena occupazione e soccorrere le fragilità familiari.

Momento di musica

Alle 21.00, sempre a Nibbiano, in Piazza Combattenti, si terrà invece il concerto-spettacolo “ToyBoys” – Jashgawronsky Brothers. Immaginatevi per un momento i Beatles con la cartella quando andavano alle elementari. Stelle della musica come Daft Punk, Queen o i Village People seduti sul seggiolone col bavaglino a mangiare la pappa. Infine, provate a chiuderli tutti quanti insieme in un negozio di giochi. Quello che ne verrebbe fuori non sarebbe probabilmente molto diverso da quello che hanno combinato stavolta gli Jashgawronsky Brothers! Ritornare bambini e eseguire un concerto coi fiocchi suonato solamente con i giocattoli! Topolini e automobiline, fattorie sonore e zoo parlanti, sonaglietti e carillon, sax di plastica e tamburelli, pupazzetti e trombette, flautini, tastierine e chitarrine per strampalate acrobazie musicali che percorrono tutti o quasi i generi musicali.

Il Fol in Fest proseguirà giovedì 24 agosto, sempre in Alta Val Tidone, con l’inaugurazione ufficiale del festival prevista alle ore 18.30 in Piazza Martiri della Libertà a Nibbiano, alla presenza dei sindaci dei comuni promotori, insieme a Giampiero Lupatelli, ricercatore e autore de “La Montagna del latte e le altre” e Walter Alberici, cavaliere del lavoro, Amministratore Delegato di Allied International. Alle 21.00, nella stessa piazza, l’atteso intervento del sottosegretario alla Cultura, Vittorio Sgarbi, che parlerà su “Scoperte e rivelazioni. Caccia al tesoro dell’arte”.

Tutte le informazioni sul festival sono reperibili sui profili social Fol in Fest su Facebook e Instagram.

Iscriviti per rimanere sintonizzato!

Radio Sound
blank blank