Incentivare il turismo enogastronomico, nasce “Gioca Piacenza, Vinci Piacenza!”

blank

A Palazzo Gotico il presidente del Consorzio Piacenza Alimentare Emanuele Pisaroni ha presentato la nuova iniziativa di Assapora Piacenza “Gioca Piacenza, Vinci Piacenza!”.

Assapora Piacenza è un progetto di marketing territoriale. Si pone l’obbiettivo di incrementare il turismo enogastronomico verso il territorio di Piacenza, per far scoprire le proprie specialità ai visitatori di tutta Italia e non solo. Il tutto permettendo di visitare le aziende del territorio (salumifici, caseifici, agriturismi, aziende agricole, cantine ecc..), avere la possibilità di capire come vengono realizzate le eccellenze del nostro territorio e di poterle degustare nei loro luoghi di produzione.
E’ possibile, sul sito del progetto www.assaporapiacenza.it effettuare prenotazioni per le aziende della rete creando un itinerario di visite.

blank

Le aziende che aderiscono si rendono quindi disponibili ad organizzare visite guidate (in italiano e inglese, per quanto possibile) per i visitatori interessati. Senza dimenticare una degustazione dei propri prodotti (sia gratuita o a pagamento). In questo modo, le aziende potranno avere visibilità ed incrementare il proprio volume di visite alla produzione ed allo spaccio aziendale.

Stimolare la visita alle aziende

L’iniziativa “Gioca Piacenza, Vinci Piacenza!”cercherà di stimolare la visita alle aziende della rete Assapora Piacenza. Il tutto attraverso l’assegnazione di omaggi al raggiungimento un determinato numero di visite e degustazioni. Darà la possibilità, a chi visiterà tutte le aziende, di partecipare all’estrazione di un week-end presso il Castello di San Pietro in Cerro.

I visitatori riceveranno una cartina della provincia di Piacenza dove sono evidenziate le aziende della rete Assapora Piacenza contenente anche una tabella gioco, ed un passaporto, all’interno del quale le aziende apporranno il loro timbro una volta che il visitatore effettuerà una visita o degustazione.

Ai produttori verrà dato il kit da consegnare ai visitatori partecipanti (cartina, passaporto e leaflet del progetto).

Inoltre, grazie ad un accordo tra il Consorzio Piacenza Alimentare ed il Comune di Piacenza, se esibito nelle biglietterie, il passaporto darà diritto all’ingresso ridotto ai musei civici di Piacenza (Palazzo Farnese e museo di storia naturale) e si sta lavorando per avere anche una partnership con XNL e galleria Ricci Oddi.

Dal 24 agosto la cartina ed il materiale promozionale del progetto sono disponibili anche presso i musei civici, e presso lo IAT.

In allegato alcune foto dei materiali cartacei dell’iniziativa, che costituiranno il kit in dotazione ad ogni partecipante.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank