In aumento i bimbi nati prematuri, l’importante sostegno dell’associazione Cuore di Maglia – AUDIO

blank
dav

Anche a Piacenza si sono verificati casi di bimbi nati in crisi d’astinenza. Nell’ultimo anno sono stati sei i casi. Astinenza dovuta all’assunzione di sostanze chimiche, tra cui droge, da parte della madre durante la gravidanza. Casi che i medici sono in grado di affrontare grazie alle diagnosi della stessa mamma e alle cure immediatamente successive al parto.

blank

Radio Sound blank blank blank

In crescita invece i casi di bimbi nati prematuramente, sono 150 circa i casi ogni anno: “A questo contribuiscono fattori di varia natura come l’età delle partorienti”, spiega Giacomo Biasucci, primario di Neonatologia e Pediatria dell’ospedale di Piacenza.

Proprio sui bambini prematuri si concentra l’operato dell’associazione Cuore di Maglia. Un gruppo di donne accomunate dalla passione per il lavoro a maglia che sistematicamente donano al reparto indumenti cuciti con le proprie mani. Abbigliamento utile proprio per quei piccoli nati prima del termine.

blank

Come per ogni associazione, il sostegno non è mai abbastanza: “Chi lo desiderasse può contribuire alla nostra attività in due modi. Chi condivide la nostra passione può unirsi a noi. Altrimenti chi lo desiderasse può donare lana Merinos, lasciandola anche al reparto di pediatria che ce la consegnerà senza problemi”. Lo spiega Maria Giovanna Cavalloni, referente dell’associazione Cuore di Maglia. Il gruppo piacentino si ritrova tutti i mercoledì al bar Pantarei di via Romagnosi 70.

PER INFORMAZIONI oppure scrivere alla mail giocaval@fastwebnet.it

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank blank