Matteassi commenta il poker rifilato al Fano: “Abbiamo fatto la partita, faccio i complimenti a tutti” – AUDIO

matteassi, piacenza calcio

Le parole di Luca Matteassi, DS del Piacenza calcio, a stadiosound

Due su tre, ma la missione non è ancora finita. Il progetto di 9 punti in tre partite ha trovato la sua seconda conferma in quel di Fano, dove il Piacenza ha siglato quattro gol ed ha costruito occasioni per segnarne altrettanti. Purtroppo però, come spesso accade ai biancorossi, la vittoria porta con sé luci ed ombre. Se da un lato della bilancia abbiamo un poker (prima volta quest’anno), dall’altro ci sono i soliti difetti di personalità ed atteggiamento che hanno permesso al Fano troppe libertà nonostante l’uomo in meno.

Il target è stato centrato grazie alle frecce di Paponi, Pergreffi, Corradi e Marotta, però domenica prossima servono i punti anche con l’Imolese. Per tracciare un bilancio positivo dopo le prime 16 giornate è necessario tornare a respirare l’aria buona, quella di alta classifica.

Le parole del DS Matteassi

“Siamo partiti molto bene, trovando subito il gol con Mattia Corradi. Successivamente abbiamo commesso l’errore di abbassarci troppo, concedendo spazio ai nostri avversari. Dopo l’espulsione non c’è più stata partita.
Abbiamo impostato il match alla grande. L’unica pecca è non aver proseguito ad attaccare dopo il gol del vantaggio. Serve maggiore cattiveria perché dovevamo, e potevamo, fare altri 3-4 gol”.

Paponi inarrestabile: il miglior colpo estivo del Piacenza.

“Sono molto contento per Paponi. Però, allo stesso modo, sono molto bravi anche i compagni che corrono e gli servono i palloni da segnare. Faccio i complimenti a tutti”.

Domenica prossima turno con l’Imolese. Il Piacenza viaggia nonostante le contestazioni

“L’Imolese si gioca la salvezza. Vorranno un risultato per rimanere aggrappati al gruppetto-salvezza, però noi vogliamo andare più in alto possibile.

Le contestazioni fanno parte del calcio, ma io sono contento delle prestazioni di questi ragazzi. Siamo lì e dobbiamo proseguire su questa striscia”.

L’intervista completa a Luca Matteassi, DS del Piacenza calcio