L’oncologo di fama internazionale Cavanna in pensione dopo 43 anni di attività: “Resto a disposizione della comunità” – AUDIO

Il professor Lugi Cavanna ha raggiunto la pensione dopo 43 anni di attività. Lascia così l’ospedale di Piacenza uno dei più illustri rappresentanti della Medicina che Piacenza abbia mai vantato nella propria storia.

blank

La pensione? Da un lato sono contentoSpiega il Prof. Cavanna a Radio Sound –  perché si è chiuso un ciclo di lavoro che prima o poi deve arrivare e dall’altro un po’ mi dispiace. Soprattutto perché si è talmente abituati ad avere quella attività che porta ad avere un rapporto con i pazienti. E’ un po’ una sensazione di soddisfazione ma anche rimpianto. La cosa positiva però è che resterò attivo a Piacenza, a disposizione della comunità”.

Primario di medicina interna dal 1994 (1°Divisione Medica ed oncoematologica, Ospedale di Piacenza) e poi Direttore di dipartimento dal 2004 ad oggi, Cavanna si è da sempre interessato alla ricerca clinica, è autore di oltre 600 pubblicazione di cui oltre 250 su riviste internazionali censite. Ha introdotto per la prima volta a Piacenza il trapianto di midollo/cellule staminali autologo nel 1999 e da donatore nel 2002.

Nel marzo 2020, all’esordio della pandemia COVID-19 ha introdotto la cura precoce domiciliare conosciuta a livello nazionale e anche internazionale come “Modello Piacenza”. Di questa attività ne ha dato notizia in prima pagina il Time in data 12/04/2020 https://time.com/collection/coronavirus-heroes/, poi Le Monde in data 08/06/2020.

blank

Anche la rivista indiana The Sunday Post il 30 agosto 2020 ha dato la notizia, oltre ai giornali (Corriere della Sera 22/12/2020, La Repubblica il 3/11/2020, ecc). Questo modello è stato poi adottato dalle Unità Speciali di Continuità Assistenziale (USCA) su tutto il territorio nazionale.

Premi e riconoscimenti

Bisturi d’oro 1997

Cuore d’oro di Piacenza 2005

Cittadino benemerito di Piacenza 2006

blank

Solidarietà per la vita 2017

Primo premio nazionale Cittadinanza Attiva 2018

Cittadino onorario Amministrazione Comunale di Bettola Anno 2019

Cittadino onorario Amministrazione Comunale di Rivergaro Anno 2020

Poliziotto ad honorem Viminale. Roma, Luglio 2020

IL RINGRAZIAMENTO DEL SINDACO KATIA TARASCONI

Carissimo Prof. Cavanna,

sono certa di esprimere i sentimenti di tutti i nostri concittadini, nel rivolgerle un ringraziamento carico di emozione per il lavoro prezioso e insostituibile che ha svolto in questi anni a presidio della sanità piacentina, ma ancor prima a tutela delle persone e del loro diritto alla cura.

Anche nella bella intervista che ho letto oggi su “Libertà”, in cui si ripercorrono i tanti, importanti traguardi medico-scientifici raggiunti sotto la sua egida, quello che emerge innanzitutto è la grande, autentica umanità, come componente essenziale del suo costante impegno per la ricerca, l’innovazione nella dotazione tecnologica e strumentale, l’accessibilità dei servizi.

Penso che ciascuno di noi porti nel cuore il suo essere stato in prima linea durante le fasi più critiche dell’emergenza Covid, così come l’esperienza – personale o vissuta accanto a familiari, amici o conoscenti che purtroppo hanno dovuto affrontare il peso della malattia – del Dipartimento di Onco-Ematologia come punto di riferimento solido, in cui avere fiducia e sentirsi non presi in carico, ma accolti e accompagnati in ogni tappa del cammino.

Grazie per aver onorato, ogni giorno in questi 43 anni di servizio alla nostra comunità, il suo ruolo di medico e i principi che ne sono fondamento, interpretando con profonda dedizione e generosità quei concetti di centralità del paziente e umanizzazione delle cure di cui, nella concretezza e nel valore del suo lavoro, è sempre stato testimone.

Confidando che la sua competenza, la ricchezza della sua esperienza professionale e l’esempio che ha trasmesso ai suoi colleghi possano sempre rappresentare una risorsa per la collettività piacentina, rinnovo la mia più sincera stima e riconoscenza anche a nome dell’Amministrazione comunale.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank