Madri Strappate 16° Congresso a Piacenza lunedi 22 gennaio

Madri-Strappate-16°-Congresso-a-Piacenza-lunedi-22-gennaio
Piacenza 24 WhatsApp

Madri Strappate è il titolo del 16° Congresso che si terrà a Piacenza lunedí 22 gennaio 2024. “Da vittima a carnefice? Perché la l.54/2006 esclude la “Convenzione di Istanbul” durante le cause di separazione?

Casa di Cura

Madri Strappate la vittimizzazione post separazione violenta

La vittimizzazione secondaria post “separazione violenta” si riassume nelle conseguenze negative di un allontanamento ingiusto dei figli, da uno stalking giudiziario che può durare anni, da un sempre più radicato pregiudizio sociale che sottostima la pregressa cornice casalinga: schiaffi, calci, manate, spintoni e ingiurie.

Madri Strappate Imma Cusmai

Vedrai che riusciró a toglierti i bambini” è la frase standard del genitore che vuole vendicarsi usando la legge 54/2006 sull’affido condiviso. Capita inoltre che la responsabilità genitoriale venga tolta non solo al genitore imputato, ma anche al genitore offeso. Queste le parole di Imma Cusmai – organizzatrice del congresso.

Madri Strappate l’avv. Michela Nacca

“Dallo svilimento della violenza domestica a mero “conflitto” alla patologizzazione del conflitto giudiziale: quando la Giustizia perde la capacità di valutare e adotta misure abnormi che aggravano le situazioni famigliari?” dichiara l’avv. Michela Nacca dell’associazione Maison Antigone.

Casa di Cura

Madri Strappate da Bruxelles

Al congresso si collegherà da Bruxelles la europarlamentare Sabrina Pignedoli, membro della Commissione giuridica del Parlamento Europeo. Parteciperanno inoltre la deputata Stefania Ascari, Commissione Giustizia, Commissione Antimafia e Commissione Femminicidio. Prima firmataria della Legge Codice Rosso. Presente anche l’on. Orietta Vanin, XVIII legislatura, commissione Diritti Umani e Cultura del Senato.

Madri Strappate da Londra

Da Londra si collegherà la sorella di una mamma alla quale è strato strappato di recente il figlio.

Le altre protagoniste

A seguire l’organizzatrice del congresso, Imma Cusmai, Presidente Movimento Femminicidio in Vita. Manuela Bruschini, attivista del Gruppo MaternaMente. Ilaria Egeste, psicologa- psicoterapeuta e responsabile “area psicologica del “Centro antiviolenza di Piacenza”. Ad aprire il congresso la Dott.ssaTiziana Libè, vice Direttore generale della “Fondazione Piacenza Vigevano”.

Informazioni

Il congresso si terrà presso l’auditorium della Fondazione Piacenza Vigevano, in Via S.Eufemia, n. 13, Piacenza, lunedì, 22 gennaio 2024 dalle ore 14.00 alle ore 16.30. L’ingresso è libero con accredito da richiedere a: femminicidioinvita@journalist.com

Radio Sound
blank blank