Tratto di tangenziale chiuso per lavori, travolge la segnaletica si scontra col furgone degli operai: muore motociclista

Piacenza 24 WhatsApp

Con la moto si schianta contro il furgone degli operai che in quel momento stavano lavorando pochi metri più avanti, lungo il Ponte Paladini. A perdere la vita Gioacchino Grillo, un uomo di 50 anni. I fatti sono accaduti questa notte, lungo un tratto di Tangenziale Sud in quel momento chiuso al traffico, poco prima del ponte sul Trebbia. L’uomo, nonostante la segnaletica che annunciava la chiusura, ha ugualmente proceduto travolgendo anche i new jersey collocati come barriera e schiantandosi contro un furgone degli operai.

Alla vista del centauro e notando la sua andatura decisa, gli operai hanno iniziato a sbracciarsi e urlare cercando di segnalare la presenza del cantiere al motociclista nella speranza di farlo rallentare. Quest’ultimo, per motivi da chiarire, ha proseguito la propria corsa a tutta velocità impattando contro il furgone dei lavoratori.

L’urto è stato violentissimo e per il 50enne non c’è stato nulla da fare nonostante il tempestivo intervento dei soccorritori del 118. Sul posto anche la polizia per i rilievi del caso.

Grillo, agente penitenziario al carcere delle Novate, era originario di Agrigento ma da tempo risiedeva nel Piacentino, a Campremoldo, frazione di Gragnano.

Radio Sound
blank blank