Murelli e Pisani (Lega): “Giunta Bonaccini asservita ai poteri forti”

Radio Sound
Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza.

«Cita Sacchi – che si era schierato con il centrodestra – ma non riuscirà a ottenere un decimo dei risultati raggiunti dal celebre allenatore. Bonaccini dimostra di essere al servizio dei poteri forti. Ad esempio, mettere alla Sanità Donini, che si è sempre occupato di Trasporti, la dice lunga… E Corsini ai Trasporti, poi, uno che sicuramente avrà problemi a relazionarsi con l’intermodale, visto che si è sempre occupato di turismo, commercio, terme e agroalimentare. Bonaccini calpesta Piacenza, anche se ha detto che vorrà essere presente dove il centrosinistra ha preso meno voti e cioè in montagna. Non credo gli basterà aver varato un assessorato ad hoc. Di lavoro ne avrà davvero tanto, visto che ha dimenticato le nostre montagne per anni, a partire da sanità e infrastrutture. Per non parlare delle aree interne create a tavolino per rispondere ai problemi della montagna. Faccia sì che queste aree abbiano la stessa dignità della montagna che dovrebbero aiutare. È una specie di promozione delle aree interne a un nuovo ente sovraordinato, senza considerare i reali problemi. Voleva dimostrare qualcosa?».

Lo ha dichiarato la deputata della Lega, Elena Murelli, commentando il varo della Giunta Bonaccini.