Piacenza, tra rivoluzione societaria e campo: domenica i biancorossi sfidano il Novara

Piacenza Calcio, Gonzi

Nella settimana dell’annuncio del ribaltone societario che vedrebbe un passo indietro del presidente Pighi e l’addio dell’attuale direttore Generale Marco Scianò ben poco si è parlato di campo. Il momento in casa Piacenza Calcio è però davvero delicatissimo. La sconfitta di Lecco di sabato scorso ha fatto ripiombare la squadra all’ultimo posto che, a fine anno, varrebbe la retrocessione diretta. Mancano 6 partite alla pausa natalizia e la sensazioni è che la squadra fatichi a gestire i risultati anche quando riesce a passare in vantaggio. Il peggior difetto di questo Piacenza che non è ancora riuscito a trovare la sua identità è quello dei tanti gol subiti, molti dei quali scaturiti da azioni apparentemente innocue o, ancor peggio da tante palle inattive. Scazzola sta provando a lavorare sodo proprio su questo punto in attesa di rinforzi di mercato quanto mai necessari per tornare competitivi.

blank

Fronte dirigenziale, il Piacenza prova a costruire il suo futuro

Una cordata di imprenditori piacentini, a partire dall’ex presidente Marco Gatti e dall’attuale main sponsor Marco Polenghi, starebbe lavorando assiduamente per trovare nuovi partner e garantire un futuro ad una società che vanta 103 anni di storia. Nella giornata di giovedì c’è stato un primo incontro tra i membri di questo gruppo. Un incontro che non ha sancito ancora nulla di definitivo, ma è stato comunque qualcosa di più di un semplice punto di partenza. A quanto trapela sembra sempre più improbabile un ritorno di Marco Gatti alla presidenza, mentre dovrebbe defilarsi definitivamente l’attuale numero uno Roberto Pighi che non più tardi di pochi giorni fa aveva dichiarato di voler comunque rimanere all’interno della realtà biancorossa (leggi qui). Sembra invece ormai scontato l’addio di Scianò che proprio con Gatti aveva intrapreso la sua avventura nel club di via Gorra, ricoprendo negli anni diverse mansioni, tra cui quella di direttore sportivo.

Ascolta Novara – Piacenza su RADIO SOUND

La truppa biancorossa, reduce da due ko, dovrà sfidare un avversario di tutto rispetto: il Novara è sesto in classifica ed ha uno dei migliori attacchi di tutto il campionato. Non c’è un unico bomber risolutore. I pimontesi trovano il bersaglio con tanti giocatori, da Galuppini (ex di giornata), a Tavernelli, passando per Bortoluzzi. Curioso il dato della squadra di Marchionni che al momento ha pareggiato solo 2 partite: è riuscita però a vincere 7 incontri, solo due in meno della capolista Pordenone. Alla sfida di domenica i Gaudenziani arrivano con la sete di successo, poiché nelle ultime 3 per ben due volte sono andati a secco, viste le sconfitte con la Juve Next Gen e con il Pordenone.

Il turno di campionato

domenica 27 novembre,ore 12:00
Pro Vercelli – San Giuliano

domenica 27 novembre, ore 14:30
Juve Next gen – Mantova
Novara – Piacenza DIRETTA SU RADIO SOUND
Pergolettese – Virtus Verona
Pro Sesto  – Pordenone
Triestina – Lecco

domenica 27 novembre, ore 17:30
Albinoleffe – Pro Patria
FeralpiSalò – Trento
Padova – Renate

Lunedì 28 novembre, ore20:30
Arzignano – Vicenza

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank