Palestre, ripartenza l’8 marzo ma solo all’aperto: “Chi non è attrezzato si sta adeguando, tutto pur di lavorare almeno un po’” – AUDIO

blank

Le palestre potrebbero riaprire il prossimo 8 marzo? Lo sostiene, anzi lo spera, Daniele Bavagnoli, titolare dell’Acrobatic Fitness. Secondo un recente decreto, piscine e palestre potranno riaprire solo quando i contagi saranno di 50 persone per 100 mila abitanti. Ma si parla di attività al chiuso.

blank

“Dall’8 marzo il decreto potrebbe permetterci di iniziare a lavorare, almeno all’aperto. Non parliamo solo di corsi, ma anche di attività fisica vera e propria. Chiaramente non tutti hanno a disposizione spazi aperti attrezzati, non è semplice: però so che molte palestre si stanno adeguando, adattando spazi esterni pur di ripartire. Noi dell’Acrobatic Fitness fortunatamente abbiamo un’ampia terrazza che ci permette di lavorare e stiamo proseguendo con corsi di vario genere. Ovviamente non è la stessa cosa, perché il distanziamento ci costringe a limitare il numero di partecipanti, però si fa quello che si può”.

“Per quanto riguarda la riapertura anche in spazi chiusi non abbiamo informazioni precise. La situazione è legata all’andamento della campagna vaccinale”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank