Il Pedale Castellano si prepara alla nuova stagione

Il Pedale Castellano si prepara alla nuova stagione agonistica. All’hotel Rizzi di Castel San Giovanni, la storica società, nata nel 1982, ha illustrato le prossime sfide che l’attendono nel 2019. Sfide che saranno affrontate da atleti giovanissimi, come da tradizione.

“Innanzitutto un ringraziamento agli sponsor, senza i quali oggi non saremmo qui”. Così ha esordito Stefano Magnani, presidente del Pedale Castellano, prima di rivolgere un pensiero ad Alberto Ginofero, recentemente scomparso: “Lo ricordiamo con grande affetto, come un grande amico del ciclismo”.

A prendere la parola è stata poi Valentina Stragliati, assessore allo sport del Comune di Castel San Giovanni. “Il Pedale Castellano rappresenta un punto di riferimento, non solo per la nostra città ma per tutto il ciclismo provinciale. Una realtà importante in particolare per il nutrito settore giovanile e per la dirigenza impegnata e fattiva. Avete sempre tenuto alto il nome di Castel San Giovanni anche al di fuori dei confini provinciali. Su di voi abbiamo sempre potuto contare”.

“In questi cinque anni, come Amministrazione comunale, abbiamo consolidato una collaborazione molto proficua. Una società che, oltre a diffondere i valori di uno sport nobile ed educativo, ha sempre contribuito in maniera molto pratica alle attività della comunità”. Questo il commento diMassimo Bollati, assessore ai Lavori Pubblici.

“Voglio ringraziare con il cuore il Pedale Castellano – ha dichiarato il presidente provinciale della Federciclismo, Giovanni Cerioni – non solo per l’attività sportiva in sé, che già è meritoria. Ma anche perché con il proprio impegno sopperisce alle carenze di altre società che non sono in grado di organizzare eventi. Quando si organizzano gare e iniziative bisogna essere puntuali e precisi, in particolare per quanto riguarda l’aspetto della sicurezza. Da questo punto di vista il Pedale Castellano è un vero esempio e ha tanto da insegnare. Massima disponibilità e competenza caratterizzano questa società, elementi fondamentali soprattutto se si considera che il ciclismo è oggi un settore in difficoltà”.

Alla presentazione si è unita anche Lucia Fontana, sindaco di Castel San Giovanni. “Voglio rivolgere i miei complimenti a questi giovani che rappresentano il nostro futuro”. Il primo cittadino ha poi ricordato che il prossimo 22 maggio la provincia di Piacenza ospiterà la tappa del Giro d’Italia che da Carpi raggiungerà Novi Ligure. “Sarà un’occasione importante per il nostro territorio e per tutto il ciclismo piacentino” ha detto Lucia Fontana.

Il presidente Magnani ha infine illustrato le novità che caratterizzeranno la nuova stagione. A partire dall’acquisto di nuove biciclette Giant e di una nuova ammiraglia, una Renault Megane. Resta salda invece la suddivisione in categorie. Giovanissimi ed Esordienti, che coinvolgono i ragazzi di età fino ad i 14 anni. Allievi e Juniores che raggruppano invece gli atleti di età tra i 15 ed i 18 anni.

Spazio poi ai prossimi appuntamenti. Il 12 maggio in programma “2 ruote in festa” a Campo Noce di Canneto Pavese (Pavia). In quel contesto si terrà la gara Emilia Baby Cup, riservata ai Giovanissimi.

Il 2 giugno e l’8 settembre sarà il turno del Trofeo “Paola Scotti”, gara su strada che avrà come teatro rispettivamente San Nicolò prima e Castel San Giovanni poi. Manifestazione che vedrà la collaborazione della G.S. Maserati.

Il 25 maggio il Pedale Castellano parteciperà all’organizzazione della Francigena Cup MTB a Rovescala (Pavia). E poi altre gare ancora in programma a Sarmato e Borgonovo, manifestazioni che vedranno la società collaborare fianco a fianco con altri club.