Piacenza calcio, Simone Di Battista è il nuovo direttore sportivo: “Mi gratifica avere questa opportunità” – AUDIO

blank
piacenza calcio, simone di battista

L’annuncio era nell’aria da parecchie settimane, ed oggi è diventato realtà: Simone Di Battista è il nuovo responsabile dell’area tecnica in casa Piacenza calcio con un accordo biennale.

blank

Con la concomitanza dello stop causato dal covid-19, il Piacenza ha iniziato un completo restyling societario. Dalla presidenza (che passa dai fratelli Gatti all’unica figura di Roberto Pighi), passando per i giocatori fino ad arrivare a colui che deve dirigere l’area tecnica. L’addio di Luca Matteassi, che tante gioie ha regalato sia da giocatore che da DS, obbligava i biancorossi a cambiare strada.

Dopo anni di budget importanti, il cambio di rotta ha il nome ed il cognome di colui che ha reso il Fiorenzuola la seconda potenza del girone D della serie D.

La nuova era del Piacenza calcio: Pighi + Simone Di Battista

Simone Di Battista arriva a Piacenza dopo una lunga gavetta da factotum iniziata a Borgosesia, nel piemontese. Dopo tanto lavoro “dietro le quinte”, nel 2011 diventa direttore sportivo della prima squadra in serie D. Il talento si riconosce subito e la società vercellese, anche grazie alla sua sapiente regia, centra i playoff in quattro delle 6 annate organizzate dal piemontese di origini abruzzesi.

Questi exploit, nell’estate del 2017, gli valgono la chiamata dell’ U.S. Fiorenzuola che vuole tornare ai vertici della serie D. Il progetto è molto chiaro fin da subito. Scegliere l’allenatore giusto, fornirgli tanti giovani di talento (pescando anche dal settore giovanile) e plasmare un gioco e un’identità ben definibili.

Di Battista non ci mette molto a centrare tutti gli obiettivi, ed in tre annate valdardesi fa tre percorsi netti. Dapprima con Alessio Dionisi, ed un girone d’andata giocato a tripla velocità rispetto alle concorrenti (tra cui il Rimini che vincerà il campionato), poi con Lucio Brando sfiorando il colpaccio a Modena ed infine con Luca Tabbiani, che stava dando parecchio filo da torcere al super Mantova (allenato proprio da Brando.)

La bontà del lavoro del giovane DS è data soprattutto dagli sviluppi che Fiorenzuola ha saputo dare ad allenatori e giocatori

Dionisi ora allena il Venezia, Brando il Mantova (esonerato a febbraio ed uno dei pretendenti alla panchina del Piacenza), Facchini, Romeo ed Hathaway (tutti classe 2002) prodotti dell’academy del Fiorenzuola quest’anno hanno esordito in serie D. Poi ci sono i vari Saporetti, Anastasia, Rivi, Piraccini, Tognoni, Libertazzi, Varoli, Arrondini, Bruzzone, Bigotto, Bosio, Marra, Zaccariello, Tunesi e chi più ne ha più ne metta.

Di Battista ha un curriculum di tutto rispetto e conosce il suo lavoro. Il presidente del Fiorenzuola Pinalli se n’è privato a malincuore, ed ora sarà la serie C a valutare l’operato de neodirettore sportivo del Piacenza calcio. La speranza di tutti i supporters biancorossi è quella di vedere, ad un livello più in sù, le stesse meraviglie mostrate in Piemonte ed in rossonero fiorenzuolano.

blank

Le parole di Simone Di Battista

Mi gratifica sapere che il Piacenza mi abbia dato questa opportunità e mi fa piacere sapere che i miei anni a Fiorenzuola sia stati presi da esempio. Ho sentito subito la fiducia di Marco Scianò e della società.

Voglio sempre un calcio propositivo perché per me quel calcio è la concretezza. Il progetto è una bellissima casa che però va arredata. Servono lavoro e idee. Sento la responsabilità e spero di dare forza alle mie idee. Il Piacenza deve essere un veicolo, perché il territorio è ricettivo verso la squadra.

Il prossimo allenatore?

Sul prossimo allenatore voglio una persona in linea con le mie idee. Piacenza è una piazza importante, e sento di dover trasmettere la responsabilità a tutto lo staff tecnico ed, a cascata, sul settore giovanile.

Voglio scegliere prima l’allenatore e poi, di conseguenza, arriveranno i giocatori. L’allenatore e lo staff sono fondamentali per me. Non ho paura della contestazione perché fa parte del gioco. Non sarei qui ora se avessi paura.

PS: Una piccola curiosità è data da colui che sarà il nuovo presidente di Simone Di Battista, ovvero Roberto Pighi. Per il nuovo DS di passerà da Giovanni Pighi (vicepresidente del Fiorenzuola) a Roberto, senza soluzione di continuità.

https://www.facebook.com/Piacenza24/videos/284713546246597/

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank