Picchia la compagna, poi si barrica in casa aprendo il gas e appiccando un incendio: interviene la polizia

droga e alcol

Picchia la compagna, apre il gas e appicca un incendio in casa. Dramma sfiorato nella serata di ieri in un condominio di via Nure a Piacenza. Gli abitanti della palazzina, a un certo punto, hanno sentito la loro vicina urlare e hanno notato il fumo uscire dall’appartamento. Sono subito accorsi, notando il compagno intento a picchiare la compagna davanti alla porta d’ingresso. L’uomo, ubriaco fradicio, vedendo i vicini, è subito rientrato, lasciando la compagna sulle scale e barricandosi in casa.

Uno dei residenti, accortosi del forte odore di gas, è corso a chiudere il contatore centrale per evitare il disastro. Il protagonista di questa vicenda, infatti, dopo aver aperto il rubinetto, avrebbe anche già appiccato un piccolo rogo in cucina.

Sul posto sono intervenute le volanti della polizia. Dopo aver sfondato la porta dell’appartamento i poliziotti sono riusciti a bloccare l’uomo dopo una colluttazione. Sul posto anche le ambulanze del 118 e i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l’intero edificio.

L’uomo si trova ora al carcere delle Novate, dovrà rispondere della pesante accusa di tentata strage.