Ponte di Castelvetro e controllo dei tir, un sistema per rilevare le violazioni a distanza

blank

Si conclude la fase di sperimentazione delle telecamere installate sul ponte di Castelvetro che consentono di classificare e rilevare tutti i veicoli con peso superiore alle 20 tonnellate sul ponte di Castelvetro, lungo la strada provinciale n.10R Padana Inferiore.

blank

Da mercoledì 3 giugno, infatti, il sistema “Elfo Gatecontrol” rileverà le violazioni da remoto, mediante acquisizione fotografica dei transiti.

Per salvaguardare l’integrità strutturale del Ponte e la sicurezza dell’utenza stradale, infatti, su tale tratto di strada vige, dal 2014, il divieto di transito agli autoveicoli aventi massa a pieno carico superiore alle 20T, divieto troppo spesso non rispettato.

La Provincia si è pertanto dotata di due varchi elettronici, posizionati lungo la struttura del ponte sul Po; varchi capaci di rilevare elettronicamente il transito di mezzi pesanti in entrambe le direzioni che da mercoledì 3 giugno saranno operativi a tutti gli effetti.

La fase di sperimentazione si conclude dopo l’opportuna formazione degli operatori di polizia provinciale sull’utilizzo della strumentazione; formazione che ha subito rallentamenti a causa dei controlli di prevenzione Covid-19, che la Polizia provinciale ha svolto con assoluta priorità.

“Con questo intervento, atteso da tempo – sottolinea il Presidente Barbieri – si intende scoraggiare il transito abusivo di mezzi pesanti sullo storico ponte di Castelvetro; un modo per limitare i danni sulle antiche strutture metalliche, nell’attesa dell’esecuzione di un importante intervento manutentivo finanziato dalla Stato.”

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank