Pranzo di Pasqua, i ristoranti piacentini lo consegnano a domicilio – AUDIO interviste

Pranzo di Pasqua, i ristoranti piacentini

Pranzo di Pasqua, i ristoranti piacentini lo consegnano a domicilio. Sono diverse le proposte tra città e provincia per provare a dare, anche se parzialmente, quel senso di normalità che le famiglie auspicano di ritrovare al più presto. Sul tema abbiamo interpellato quattro realtà del territorio che ce la stanno mettendo tutta per fornire il servizio anche durante le festività. In alcuni casi la proposta è completamente cucinata nei ristoranti e altre volte le pietanze sono preparate in modo da essere “finite” nella propria abitazione, con quel profumo che sa di festa.

Pranzo di Pasqua, i ristoranti piacentini lo consegnano a domicilio – AUDIO interviste

Come vi siete organizzati per questa Pasqua “unica”? C’è richiesta?

blank

Cristian Lertora di KzeroConsiderando che in questi tempi è un dovere stare a casa e che la gente apprezza cucinare, abbiamo avuto un’idea. In particolare forniamo ai clienti le materie prime per il pranzo e poi affidiamo a loro la cottura. C’è richiesta, perché la Pasqua viene vista anche come una linea da passare per sperare poi di tornare alla normalità, con tutte le precauzioni del caso.

Claudio Cesena della Locanda San Fiorenzo Noi stiamo facendo da tempo la consegna a domicilio. Per Pasqua invece abbiamo scelto la via della gastronomia. In particolare porteremo nelle case dei clienti alcune pietanze da cuocere e altre da rigenerare. Daremo anche un foglio con tutte le spiegazioni per gestire il cibo nel migliore dei modi. Ci sono già arrivate diverse prenotazioni e tante informazioni.

Luca Castellana dell’Antica trattoria Cattivelli – E‘ una situazione nuova per tutti. Facciamo consegne a domicilio riproponendo i prodotti tipici della bassa piacentina. C’è davvero molta richiesta. infatti non riusciamo purtroppo a soddisfare tutte le ordinazioni che ci arrivano. Ormai abbiamo chiuso le prenotazioni perché in questi ultimi giorni le domande sono state superiori al servizio che possiamo offrire.

Michele Balocchi La Dispensa del BalocchiAbbiamo preparato un vero menù di Pasqua dal primo tipico alla Colomba artigianale. Inizieremo le consegne domenica dalle 10 e proseguiremo fino alle 12. La richiesta è alta, abbiamo già quasi finito la disponibilità.

Quali sono le sensazioni da imprenditore in questo momento storico mai visto?

KzeroDa un lato sono felice perché stiamo arrivando alla fine del tunnel, infatti credo che tra poco torneremo alla normalità. Invece a livello economico sono preoccupato, per me e per i miei colleghi, perché è stata una disfatta questa situazione. Comunque credo che con gli aiuti dello stato e la voglia di ripartire – su questo noi piacenti siamo un popolo forte – tutto tornerà alla normalità il più presto possibile.

Locanda San FiorenzoE’ un periodo durissimo. Bisogna cercare di muoversi come si può perché la situazione economica è difficile. Siamo partiti subito con la consegna a domicilio e fare questo ci ha permesso di rimanere in contatto con le persone e anche a livello personale psicloogico aiuta. La luce in fondo al tunnel? La voglio vedere!

Antica trattoria Cattivelli Siamo in fortissima difficoltà. Ingegnarsi serve a qualcosa, ma non è la soluzione finale a questo deve pensarci il Governo con sostegni importanti. Comunque noi siamo abituati a rimboccarci le maniche e a lavorare. In particolare non ci spaventa il futuro, ma se non siamo appoggiati, poco possiamo fare. Però siamo sempre positivi, è una caratteristica degli italiani. Una luce in fondo al tunnel? Sì, la vedo.

La Dispensa del Balocchi Gli aiuti sono pochi, quindi il momento non è semplice. In Germania invece i contributi ai ristoratori sono stati molto più importanti e questo fa pensare. Comunque sono un ottimista inguaribile e sto già pensando a quando sarà finita questa emergenza. La luce in fondo al tunnel si vede, piccolina, ma si vede.

La Regione vara una manovra da 320 milioni di euro.

Ipotesi sulla fase 2 in Italia.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank