Partite di calcetto, volantinaggi e ristoranti aperti: raffica di violazioni al decreto anticontagio

blank

A seguito dell’entrata in vigore delle nuove misure di contenimento della emergenza da COVID-19, l’Arma dei Carabinieri continua ad eseguire in tutta la Provincia di Piacenza, una serie di servizi dedicati, coordinandosi con le altre forze dell’ordine.

blank

Nell’ambito dei controlli effettuati in questa prima settimana, è emerso un generalizzato rispetto delle norme in vigore, un diffuso buon senso e un saldo spirito di comunità, anche se sono emerse alcune ingiustificabili trasgressioni.

blank

In tale quadro, i militari hanno rilevato numerose violazioni alla vigente disciplina sulla mobilità, che hanno riguardato tra gli altri :

  • persone al rientro da incontri conviviali fermate in Pontenure (PC);
  • alcuni giovani, provenienti da un comune limitrofo, che si sono radunati in Vigolzone (PC) per consumare bevande alcoliche ed altri che si erano riuniti in Castel San Giovanni (PC) per consumare stupefacente;
  • donne in attività di meretricio lungo le arterie stradali di Piacenza;
  • soggetti intenti a svolgere attività di volantinaggio nei comuni di Rivergaro (PC) e Gazzola (PC);
  • giovani entrati in un centro sportivo in Rottofreno (PC), scavalcando il cancello, per giocare una partita di calcetto.

A volte fantasiose e insostenibili le giustificazioni addotte dagli automobilisti in transito, che si sono appellati anche al desiderio di recarsi presso il panificio o il negozio di alimentari preferito. Tutti saranno segnalati alla A.G. per violazione dell’art. 650 c.p.

Dal monitoraggio delle attività degli esercizi commerciali soggetti a limitazioni, non sono emerse particolari trasgressioni. Però, i militari hanno sanzionato e segnalato un ristorante in Pontenure (PC) ed uno in Piacenza per la sospensione dell’attività;erano ingiustificatamente aperti con all’interno alcuni avventori.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank