Riparte la scuola, Zavattoni (Flc-Cgil): “A Piacenza siamo preoccupati, posti vacanti e sicurezza” – AUDIO

Riparte la scuola a Piacenza tra posti vacanti e dubbi sulla sicurezza

Riparte la scuola, Zavattoni (Flc-Cgil): “A Piacenza siamo preoccupati, troppe incertezze tra posti vacanti e dubbi sulla sicurezza“.

blank

Radio Sound blank blank blank blank

Manca poco al primo giorno di scuola, dopo mesi di stop per gli studenti. Si tratta di una ripartenza complicata anche a Piacenza tra cattedre scoperte e misure di sicurezza per contenere il Covid-19.

Siamo ancora in attesa di tante rispostespiega in diretta a Radio Sound il Segretario Provinciale FLC-CGIL Giocanni Zavattoni e come prima cosa informazioni sull’organico aggiuntivo a causa del Covid. La Ministra scrive messaggi su Facebook, scelta che lascia perplessi, ma questo personale non è ancora arrivato! Inoltre le graduatorie dei docenti non sono ancora pubblicate, quindi siamo in alto mare per i tempi determinati. La scuola apre con personale e orario ridotto, una situazione difficile dopo mesi di didattica a distanza. Si tratta del solito caos di settembre, ma se nel passato si risolveva alla fine di settembre quest’anno sarà molto più lunga a causa dei tanti posti vacanti“.

Anche sul discorso sicurezza sembrano esserci molti punti interrogativi.

“Sì è così. Ad esempio basta citare il problema dei trasporti. Fa sorridere amaramente che il Ministero si stia occupando ora di questa situazione. Infatti è da mesi che noi parliamo del fatto che i ragazzi a scuola non possano arrivarci con il teletrasporto, ma con i mezzi pubblici. Questa preoccupazione a noi pare giunta in ritardo. Sicuramente il protocollo dice cose importanti, è un passo in avanti, ma non convince. Nel senso che ci sono ancora tanti tasselli che mancano. Ad esempio cosa facciamo se un alunno o uno del personale dovesse presentare dei sintomi di influenza? Ci sono molto questioni generali che andranno poi declinate scuola per scuola”.

La preoccupazione è forte?

Sì, soprattutto per i dirigenti scolastici che hanno la responsabilità maggiore. Siamo contenti del ritorno a scuola, ma i troppi ritardi non fanno che aumentare le preoccupazioni”.

Riparte la scuola – AUDIO intervista

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank