Vetrina d’eccezione per il Consorzio Salumi DOP Piacentini, a New York al Summer Fancy Food

blank
Piacenza 24 WhatsApp

Destinazione New York, la città che ospita la 67^ edizione dell’importante manifestazione fieristica e dove domenica 25 giugno è stato inaugurato il Padiglione Italia e lo stand istituzionale della Regione Emilia-Romagna, presente il ministro dell’Agricoltura e della sovranità alimentare e delle foreste, Francesco Lollobrigida.

La partecipazione del Consorzio di Tutela Salumi DOP Piacentini nello spazio della Regione Emilia- Romagna si contestualizza all’interno dell’importante piano di sviluppo internazionale che il Consorzio sta portando avanti.

L’obiettivo del Consorzio di Tutela è quello di rafforzare la cultura dei tre salumi DOP, la capacità di far conoscere la tradizione italiana, ma allo stesso tempo di integrarsi nelle abitudini del consumatore americano. Il Summer Fancy Food rappresenta infatti un’opportunità importante per i tre salumi piacentini DOP, che concilia l’aspetto del piacere e del connubio tra tradizione italiana e influenze internazionali. Il Consorzio Salumi DOP Piacentini ha partecipato alla manifestazione con il proprio associato Salumificio San Carlo presente nel mercato statunitense con le tre DOP Piacentine.

La Regione Emilia-Romagna al Summer Fancy Food è una presenza di rilievo, visto il successo di quella del 2022 e il conseguente rafforzamento della partecipazione quest’anno: 13 i Consorzi di tutela presenti con i loro prodotti e una trentina le aziende agroalimentari del territorio che hanno scelto questo importante appuntamento. Summer Fancy Food è, infatti, la principale fiera B2B dedicata al mondo delle specialità alimentari e del beverage che si svolge negli Stati Uniti, in programma dal 25 al 27 giugno. Un evento che anche quest’anno ha richiamato migliaia di visitatori professionali tra buyer, grossisti, importatori, retailer, manager, distributori e broker. Oltre 3.000 le aziende italiane presenti all’interno dell’Italian Pavillon, l’area espositiva destinata al Made in Italy.

L’export agroalimentare verso gli Usa

Nel 2022, ha sfiorato i 10,5 miliardi di euro il valore delle esportazioni emiliano-romagnole verso gli Usa – con un peso del 12,4% sul totale dell’export nazionale – in crescita del 31,2% sul 2021 e del 60,4% sul 2019. L’agroalimentare allargato (comprese le macchine per l’agricoltura) vale 932 milioni di euro+20,8% sul 2021 e + 50,7% sul 2019. Un dato quello dell’agroalimentare che conferma un buon andamento anche nel primo trimestre 2023 con 243 milioni di euro, in aumento rispetto ai primi tre mesi del 2022 del 16,6%.   

Il programma Madein ER-USA

La partecipazione della Regione al Fancy Food Festival – per la prima volta con un proprio stand istituzionale – rientra nel programma Madein ER-Usa 2022-2023, in collaborazione con ART-ER, Unioncamere Emilia-Romagna e Apt Servizi. 

Si è svolto un ricco calendario di degustazioni in abbinamento con i vini proposti dall’Enoteca regionale dell’Emilia-Romagna, e cooking demonstration rivolti ad una platea di buyer statunitensirappresentanti dell’industria alberghiera, della ristorazione e del giornalismo. A curare i cooking show, gli chef e il personale di Alma, la prestigiosa Scuola internazionale di cucina di Colorno (PR). Con una conduttrice d’eccezione – Francine Segan, nota giornalista astronomica newyorkese – insieme alle dimostrazioni pratiche tenute dalla chef Carla Brigliadori, storica dell’alimentazione.  

I prodotti DOP e IGP dell’Emilia-Romagna

Con i suoi 44 prodotti Dop e IGP – record italiano ed europeo – l’Emilia-Romagna si colloca al primo posto in Italia per valore alla produzione di 3,11 miliardi euro quasi il 40% del valore nazionale. E che sfiora i 3,6 miliardi considerando anche la produzione vinicola. 

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank