Sanremo e Junior Cally, Stragliati (Lega): “Ancora tanto da fare contro la violenza sulle donne”

Valentina Stragliati
Radio Sound
Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza.

All’indomani della esibizione di Junior Cally al Festival di Sanremo è la neoconsigliera regionale della Lega in Emilia-Romagna, Valentina Stragliati, a prendere posizione contro i messaggi contenuti nelle sue canzoni: “Sono inaccettabili – dice Stragliati – ed è molto pericoloso che sia permessa la veicolazione di messaggi di questo tipo soprattutto da parte di trapper che purtroppo sono presi come esempio dai giovani e spesso diventano loro idoli. Anziché concedergli palchi per esibizioni sulla tv di Stato, che è indegno, meriterebbero una censura totale.  Occorre diffondere la cultura del rispetto, la violenza sulle donne, psicologica e fisica, con degenerazioni troppo spesso anche tragiche, è una problematica seria su cui dobbiamo mantenere alta l’attenzione e impegnarci tutti per contrastarla, non certo fornirgli qualsiasi sorta di sponda”. 

Parole indignate e preoccupate quelle di Valentina Stragliati, che ricopre anche il ruolo di Presidente del tavolo provinciale contro la violenza di genere. “Anche nel corso dell’ultimo anno – prosegue la consigliera regionale – si sono registrati dati molto preoccupanti su questo fronte, con casi di cronaca tragici e drammatici che hanno toccato anche la nostra provincia. Il nostro impegno, anche come istituzioni, ma soprattutto come singoli cittadini, è e deve essere quello di mantenere alta la guardia, attraverso un’opera di sensibilizzazione, di prevenzione e di denuncia. Su un tema tanto delicato ritengo quindi che abbassare la guardia e permettere che vengano veicolati messaggi di questo tipo, soprattutto amplificati e in qualche modo avallati dalla televisione pubblica, sia ciò che di peggio si possa fare”.