Serie A2 – Sfida d’alta classifica per l’Assigeco Piacenza: trasferta contro JB Monferrato

assigeco piacenza

L’Assigeco Piacenza è “on the road” al “PalaFerraris” di Casale Monferrato per la seconda tappa del “tour del sudore” di febbraio.

Domenica pomeriggio la squadra di Stefano Salieri sfida a domicilio la Novipiù dell’ex Matteo Formenti (palla a due alle 18) primo impegno del trittico settimanale con concorrenti di alta classifica che prevede in successione il viaggio di metà settimana a Udine e la visita di Torino domenica prossima.

blank

Impegni super difficili per i piacentini, probabilmente ancora senza Lorenzo Galmarini, sia dal punto di vista tecnico che sotto il profilo fisico: i piemontesi, quarti nel girone Verde, sono tosti nel far funzionare la fase difensiva per alimentare le diverse opzioni degli schemi in attacco.

Stefano Salieri, coach dell’Assigeco Piacenza

«Affrontiamo una partita molto impegnativa per diverse ragioni, ma, per prima cosa, dobbiamo essere concentrati su noi stessi per proseguire il percorso di crescita che ci deve portare, con la continuità di sforzo in allenamento, ad alzare il livello del rendimento. Domani siamo contro un gruppo di qualità e atleticamente ben strutturato, per cui, ancora una volta, dovremo essere pronti a fronteggiare una partita che presenta un elevato grado di difficoltà, utile comunque a stimolare le nostre capacità e lo spirito competitivo.

Casale Monferrato all’andata ci ha messo sotto dal lato fisico. Quindi, per giocarla fino in fondo è bene approcciare la palla a due con fiducia nei nostri mezzi più tanta energia e voglia di vincere. Fattori fondanti della nostra identità di squadra che verranno messi a dura prova dalla forza dei piemontesi».

La gara è sicuramente speciale Luca Cesana (13.2 punti, 2.2 assist) il capitano dell’Assigeco, protagonista al “PalaFerraris” nelle stagioni dal 2018 al 2020.

Il tecnico bolognese ha necessità di avere un buon apporto da parte dei baby dalla panca a supporto dell’azione del quintetto, guidato dalle solidità di DeVoe (16.7 punti, 4.4 assist di media) con Carr (5.6 punti, 3.5 rimbalzi) apparso in netto miglioramento.

Lorenzo Deri

«Dopo Pistoia giochiamo contro un altro avversario di elevata caratura tecnica e fisicamente molto forte. La gara d’andata, dura e lottata fino in fondo, cambiò le nostre chance di qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia. Siamo, quindi, perfettamente consapevoli di trovare una concorrente temibile. Ci sarà da sudare tantissimo. Desideriamo però dare continuità alla buona prestazione, al di là del risultato finale, messa sul parquet contro Pistoia».

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank