Superlega – Cisterna ferma bruscamente la corsa della Gas Sales Piacenza con un secco 3-0

gas sales piacenza

Dalla lunga trasferta in casa di Cisterna la Gas Sales Piacenza torna senza punti, dopo una gara in cui i biancorossi sono partiti malissimo, venendo superati nettamente nel primo set, hanno reagito nella seconda frazione sprecando un vantaggio piuttosto consistente per poi venire puniti nel finale di terzo parziale. Lo stop infinito provocato dal Covid non può essere ignorato, i piacentini accusano parecchio e pagano pure alcune assenze, anche se soprattutto nella frazione centrale hanno le occasioni per allungare la partita, e forse anche per cambiarla, senza sfruttarle. 

La cronaca

Ci sono delle sorprese in casa Gas Sales Bluenergy con le assenze di Brizard e Stern, così Bernardi parte con Pujol in regia, Lagumdzija opposto, Holt e Caneschi centrali, la coppia Recine-Russell di banda con Scanferla libero. La prima frazione è da dimenticare, come conferma il 10-2 iniziale di una Cisterna che si vede la strada spianata con Piacenza che ha già chiamato i due time out a disposizione. Il distacco è troppo ampio, i biancorossi riescono a ridurlo leggermente senza però mai impensierire i pontini bravi a volare 18-13. Entra Rossard per Russell, ma la frazione si chiude 25-17 per i padroni di casa grazie anche a 6 muri punto.

blank

Cisterna allunga 2-0

Dopo la pausa la Gas Sales Piacenza ripropone Rossard fra i titolari, ma è tutta la squadra che gioca a un altro ritmo. Holt inizia alla grande in attacco e a muro: il block su Bossi vale il primo vantaggio biancorosso dell’intero incontro: 6-5. Poi la serie al servizio di Rossard consente alla Gas Sales Bluenergy di scappare arrivando fino al 12-7 con un preciso Lagumdzija. Sul 15-12 opera di Caneschi i padroni di casa innestano le marce alte e agguantano gli ospiti. La formazione di Bernardi è ancora avanti 20-18 con un pallonetto vincente di Recine e grazie a Caneschi conduce ancora 23-22. Ma nel finale Cisterna trova il guizzo decisivo mettendo a terra il 26-24 e guadagnando il doppio vantaggio.

L’occasione sprecata inizialmente non ferma Piacenza neanche nella terza frazione: 4-1 biancorosso e time out di Cisterna che però è ancora dietro 6-3. Ma subito arriva il pareggio di Marr e il set prosegue con i padroni di casa che guadagnano un leggero vantaggio sempre ricucito dagli emiliani nel giro di pochi scambi. La formazione di Bernardi non sfrutta le occasioni che capitano soprattutto in rigiocata, così la Top Volley vola 18-15. La Gas Sales Bluenergy piazza un nuovo colpo di reni e sfruttando un errore degli avversari arriva fino a una sola lunghezza di distanza. L’attacco di Lagumdzija vale il 23-24 ed è l’ultimo acuto prima che il direttore di gara fischi un fallo in difesa a Pujol per il definitivo 3-0. 

Thibault Rossard, schiacciatore Gas Sales Piacenza

“Ci sono state grandi difficoltà questa sera per noi: abbiamo iniziato la partita male e non abbiamo avuto ritmo. Eravamo tesi e preoccupati, non abbiamo giocato il nostro solito gioco. Ci siamo ripresi un po’ nel secondo set, abbiamo giocato meglio e con più intensità, ma alla fine del set non siamo stati incisivi. Loro sono stati più bravi a sfruttare le opportunità. Non è mai facile dopo una sconfitta del genere recuperare e allenarsi, anche perché oggi volevamo fare tre punti. Ora dobbiamo analizzare quello che non ha funzionato e preparare la prossima sfida con intelligenza”.

Top Volley Cisterna – Gas Sales Piacenza 3-0

(25-17, 26-24, 25-23)

Note – durata set: 23′, 31′, 29′; tot: 83′

Top Volley Cisterna: Baranowicz 0, Maar 12, Zingel 5, Dirlic 19, Rinaldi 8, Bossi 8, Picchio (L), Cavaccini (L), Raffaelli 0. N.E. Saadat, Wiltenburg, Giani. All. Soli

Gas Sales Piacenza: Pujol 0, Recine 9, Caneschi 5, Lagumdzija 19, Russell 1, Holt 4, Catania (L), Scanferla (L), Rossard 11, Antonov 0, Tondo 0, Cester 1. All. Bernardi.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank