“Surrealismo capitalista” al Filodrammatici per “L’altra scena” il 5 ottobre

“Surrealismo capitalista” al Filodrammatici per “L’altra scena” il 5 ottobre

A Piacenza per il Festival “L’altra scena” è l’ora del Collettivo Baladam B-side, fondato nel 2021 a Bologna dal regista e linguista Antonio “Tony” Baladam e dalla poeta e semiologa Rebecca Buiaforte, gruppo che si occupa di teatro contemporaneo, danza, laboratori di narrazione 3.0, podcasting e arte contemporanea ponendo alla base del lavoro una ricerca multidisciplinare che spazia tra linguistica, semiotica e sociologia. 

blank

Va in scena mercoledì 5 ottobre alle ore 21 al Teatro Filodrammatici con “Surrealismo capitalista”, Segnalazione speciale al Premio Scenario 2021, spettacolo nato un po’ anche a Piacenza dato che una fase delle prove è stata ospitata al Teatro Gioia grazie a Teatro Gioco Vita alla fine del 2020.

Prosegue così l’undicesima edizione del Festival di teatro contemporaneo con la direzione artistica di Jacopo Maj, organizzato da Teatro Gioco Vita con Fondazione Teatri di Piacenza, il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano e Iren e la collaborazione dell’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita.

“Surrealismo capitalista” nasce dalla ricerca di Antonio “Tony” Baladam, che firma anche la drammatugia e la regia e che vedremo in scena affiancato da Camilla Violante Scheller e Giacomo Tamburini. 

blank

«Una scena spoglia, – si legge nelle motivazioni della giuria del Premio Scenario – presidiata da due attori e un’attrice che interrogano la contemporaneità in un dialogo frontale con il pubblico, simulando situazioni tipo della normale disumanizzazione e monetizzazione dei rapporti sociali. Una sorta di vademecum offerto in modo apparentemente scanzonato a chi potrebbe “soffrire di capitalismo” senza esserne consapevole, con la complicità della comunicazione pubblica imperante. Un disegno drammaturgico che procede per quadri e usa l’arma dell’umorismo per depotenziare la pervasività dei modelli socio-economici capaci di condizionare le nostre vite. “Surrealismo Capitalista” usa un impianto antirecitativo in grado di infrangere i canoni del teatro drammatico per sviluppare quadri che si succedono vorticosamente autogenerandosi per suggestioni e slittamenti semantici, aprendosi contemporaneamente ai tempi morti della sospensione e dell’interrogazione».

«Nel corso dell’ultimo mezzo secolo – spiega Tony Baladam, che cura la ricerca, la drammaturgia e la regia dello spettacolo – abbiamo assistito all’affermarsi di un modello socioeconomico che tende a concepire ogni esistenza in termini monetari e a fare piazza pulita degli immaginari collettivi e delle alternative sociali, sostituendosi ad entrambi. Ne consegue un senso di frustrazione diffuso e un senso dell’umorismo poco diffuso: la nostra missione è ribaltare questo paradigma. “Surrealismo Capitalista” mette in scena un compendio di derive della società odierna, utilizzando il Capitale come correlativo oggettivo di una condizione umana sempre più superficiale e rarefatta. Viene in particolare preso in esame l’innestarsi di meccaniche neoliberiste in ambiti idealmente refrattari al culto del profitto, in particolare cultura, assistenza, relazione e realizzazione di sé».

Un lavoro che, come tutti i progetti del Collettivo Baladam B-side, è declinato attraverso il “Sistema dell’Antiritualità”, un metodo teatrale originale che prevede una decostruzione costante degli stilemi e dei rituali della rappresentazione, ricercando forme nuove di annullamento delle mediazioni. «Come diceva Roland Barthes – spiegano gli artistu del gruppo – “Ogni immaginario collettivo buono, è un immaginario collettivo morto”. Di questa frase, in realtà elaborata da noi, abbiamo fatto il mantra della nostra ricerca e del nostro metodo».

“L’ALTRA SCENA” Festival di teatro contemporaneo 2022

blank

direzione artistica Jacopo Maj

è una rassegna di

TEATRO GIOCO VITA 

FONDAZIONE TEATRI DI PIACENZA

con il sostegno di FONDAZIONE DI PIACENZA E VIGEVANO

con la collaborazione di ASSOCIAZIONE AMICI DEL TEATRO GIOCO VITA 

con il contributo di 

MINISTERO DELLA CULTURA 

REGIONE EMILIA ROMAGNA

_____________________

Mercoledì 5 ottobre 2022 – FESTIVAL L’ALTRA SCENA

Teatro Filodrammatici – ore 21

Collettivo Baladam B-side

SURREALISMO CAPITALISTA 

ricerca, drammaturgia e regia Antonio “Tony” Baladam

con Camilla Violante Scheller, Giacomo Tamburini, Antonio “Tony” Baladam

Segnalazione Speciale Premio Scenario 2021

durata: 1h

BIGLIETTI “SURREALISMO CAPITALISTA” 

Teatro Filodrammatici € 15 (intero) € 12 (ridotto) € 10 (studenti) (posto unico non numerato)

INFO E BIGLIETTERIA

La biglietteria di Teatro Gioco Vita è attiva in via San Siro 9 a Piacenza dal martedì al venerdì ore 10-16, sabato ore 10-13, tel. 0523.315578, e-mail info@teatrogiocovita.it; biglietteria@teatrogiocovita.it. Vendita online su Vivaticket.

Il giorno dello spettacolo la biglietteria funziona nella sede della rappresentazione a partire da un’ora prima dell’inizio. 

TEATRO FILODRAMMATICI via Santa Franca 33 – telefono 0523.315578

Per informazioni: Teatro Gioco Vita, tel. 0523.315578, info@teatrogiocovita.it

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank