Covid, Bonaccini: “Pronti a vaccinare anche di notte, necessario coinvolgere i medici di base”

blank

L’Emilia-Romagna si avvia a tornare zona arancione. A confermarlo è il governatore, Stefano Bonaccini, intervistato da Mattino 5. “Tra oggi e domani diverse Regioni diventeranno arancioni, credo anche noi”.

Radio Sound blank blank blank blank

“In tutta Europa ci sono situazioni addirittura più pesanti che in Italia il che vuol dire che la terza ondata non è esclusa e per combattere la pandemia economica e sociale, che è il vero rischio, dobbiamo sconfiggere quella sanitaria”, ha sottolineato.

“Per questo serve che i comportamenti continuino a essere i più adeguati possibili. Ieri gli epidemiologi delle mia regione – ha concluso Bonaccini – mi dicevano noi ora abbiamo molti focolai familiari dovuti a pranzi e cene durante le festività”.

Vaccini anche di notte

“L’Italia si sta comportando bene sulla prima fase dei vaccini e da marzo sarà la vera sfida”, ha detto a Mattino 5 il presidente della Regione Emilia-Romagna e Stefano Bonaccini. Secondo il presidente è necessario “coinvolgere i medici di base per ampliare la platea vaccinale”.

“Si è detto che a fine anno si avrà l’immunità di gregge, ma io penso che si possa avere parecchi mesi prima e noi come Emilia-Romagna vogliamo essere pronti a raddoppiare o triplicare” il numero di dosi somministrate.

“Ho detto ai direttori delle Asl di tenerci pronti anche per aperture notturne, se serve”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank