XNL Arte, le attività del 2024 al via il 2 marzo con due nuovi atti del ciclo di esposizioni Sul Guardare

XNL Arte le attività del 2024
Piacenza 24 WhatsApp

XNL Arte, il centro dedicato alle arti contemporanee della Fondazione di Piacenza e Vigevano, è lieta di annunciare il programma delle principali attività del 2024, che inaugura il 2 marzo 2024 con i progetti di Andrea Sala e Berlinde de Bruyckere insieme a Carol Rama, due nuovi atti del ciclo di esposizioni Sul Guardare, il progetto liberamente ispirato all’omonima serie televisiva (Ways of Seeing) ideata da John Berger nel 1971 per la BBC e dedicato alla rilettura del patrimonio artistico della città di Piacenza e del suo territorio tra tradizione e innovazione. In questa cornice, XNL Arte avvia una collaborazione con i Musei della Diocesi di Piacenza-Bobbio e il Direttore Manuel Ferrari, che ha reso possibile uno stimolante dialogo tra le collezioni e il patrimonio diffuso della Diocesi con le opere e la ricerca di artisti contemporanei.

A seguire, nei mesi di maggio e giugno, un nuovo ciclo di lezioni di storia dell’arte vedrà protagonista Claire Fontaine, mentre a settembre, sabato 14, sono previsti l’apertura al pubblico della terza edizione del progetto diffuso sul territorio XNL Aperto e un nuovo capitolo del racconto del libro come forma d’arte con la rassegna Fuori dagli schemi…Fanzine italiane dal 1978 al 2006, dedicata al fenomeno dell’editoria indipendente.  

La vulnerabilità e la resilienza, il femminismo e l’idea di straniero, l’analisi del rito e dell’oggetto sacro come struttura linguistica culturale sono i principali temi sui quali l’istituzione intende riflettere attraverso esposizioni, atelier e un programma pubblico aperto alla città e al suo territorio, che mettono sempre al centro della vita dell’istituzione l’artista e la sua comunità. 

Sul Guadare. Atto II

Andrea Sala – 2 marzo – 30 giugno 2024

In occasione del secondo capitolo della rassegna Sul Guardare – inaugurata nel settembre 2023 con la mostra di Massimo Grimaldi in dialogo con opere della Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi e dedicato al tema della ricerca sulla immagine – XNL Arte presenta la prima mostra personale in un’istituzione di Andrea Sala (Como, 1976), artista italiano cresciuto professionalmente tra l’Italia e il Canada, le cui sculture riflettono l’interesse per la cultura del progetto e la ricerca sui processi che nascono dalla fascinazione dei materiali spesso fragili come la terracotta e la ceramica.

La peculiare sensibilità verso la poetica dei materiali e del display di Sala dialoga qui con opere provenienti dai depositi del Museo della Cattedrale di Piacenza, dove ha selezionato oggetti come scatole, abiti liturgici, contenitori, coppe, candelabri, e li ha rimontati entro una nuova cornice che ne ribalta la prospettiva, accompagnandoli con una selezione di sue nuove sculture in ceramica e disegni realizzati per l’occasione. 

Sul Guadare. Atto III

Berlinde de Bruyckere

Carol Rama

Giovanni Angelo Del Maino

2 marzo – 30 giugno 2024

Per il terzo atto della serie, XNL Piacenza avvia una collaborazione con il Centro di Conservazione e Restauro La Venaria Reale e con i Musei della Diocesi di Piacenza-Bobbio, e presenta un inedito dialogo tra Berlinde de Bruyckere (Gand, Belgio, 1964)e Carol Rama (Torino, 1918-2015)intorno a un’importante opera del patrimonio delle collezioni della Diocesi, di recente attribuita al noto scultore pavese Giovanni Angelo Del Maino, attivo a Piacenza nei primi decenni del XVI.La mostra nasce dunque dal desiderio di offrire un’occasione di restituzione alla comunità di Piacenza edel suo territorio attraverso lo studio e la riscoperta dell’autentico

Il progetto apre a una riflessione attorno al tema della resilienza al dolore tra vulnerabilità e forza, a partire dal soggetto della scultura rinascimentale.Il risultato è un percorso di linguaggi che vanno dalla scultura al disegno, dall’incisione alla installazione, dalla ricerca sonora alle arti applicate, e che attraversa le cronologie, le geografie, le collezioni pubbliche e private. 

Le (mie) storie dell’arte

Claire Fontaine

Maggio – Giugno 2024

XNL arte è felice di accogliere nei mesi di maggio e giugno, come secondo ospite del ciclo Le (mie) storie dell’arte, Claire Fontaine, collettivo artistico fondato da Fulvia Carnevale e James Thornhill nel 2004 a Parigi. 

Il collettivo, che da tempo si definisce artista femminista concettuale, sarà quest’anno protagonista della 60. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia diretta da Adriano Pedrosa, che trae il titolo, Stranieri Ovunque, proprio da una serie di lavori realizzati a partire dal 2004 dal collettivo che ha sede a Palermo. L’espressione è stata a sua volta presa dal nome di un omonimo collettivo torinese che nei primi anni Duemila combatteva il razzismo e la xenofobia in Italia.

Dopo il successo della prima edizione con Adrian Paci, il progetto – che nasce dal desiderio di coinvolgere artisti internazionali in un percorso di ricerca e scoperta delle tante storie che una opera d’arte può raccontare – invita artisti e artiste a valorizzare attraverso la loro esperienza il lavoro di altri “compagni/e di viaggio” del passato e del presente

XNL Aperto

14-15 settembre 2024

L’autunno di XNL Arte rinnova l’appuntamento, il 14 e 15 settembre 2024, con XNL Aperto, corroborato in questa terza edizione da nuovi spazi e realtà messe a sistema dalla iniziativa di arte diffusa sul territorio. Il progetto, sostenuto come l’intero programma di XNL Arte da Rete cultura Piacenza, è un intervento di arte sul territorio, nato da una virtuosa collaborazione tra pubblico e soggetti privati legati al mondo dell’arte contemporanea, attivi a Piacenza e nel mondo.

“Fuori dagli schemi, fanzine italiane dal 1978 al 2006”

a cura di Dafne Boggeri, in collaborazione con Sara Serighelli

Settembre 2024

La mostra Fuori dagli schemi, fanzine italiane dal 1978 al 2006 presenta una selezione di circa 100 fanzine italiane, che mostrano un ampio spettro di cambiamenti sociali, politici, estetici e tecnologici nell’uso del linguaggio e delle strategie di comunicazione sul territorio dell’editoria indipendente italiana. Si tratta di una mappatura ampia della società italiana, in particolare della cultura giovanile, in un arco di tempo che può essere simbolicamente definito il “post-movimento” o “pre-internet 3.0”. Questa creatività spontanea ha dato visibilità a piccole realtà, fantasiose e uniche, con una varietà tecnica di modalità di “stampa”: dai ciclostili alle fotocopiatrici, fino alla stampa offset.

L’iniziativa prosegue il ciclo di progetti dedicati al libro d’artista inaugurato con la esposizione Piacenza – Los Angeles. Arte e poesia dalla collezione di Michele Lombardelli

Public Program

Il programma 2024 sarà accompagnato da un calendario di atelier d’artista, visite guidate e percorsi PCTO dedicati a scuole e famiglie, oltre al proseguimento delle iniziative speciali XNL Mondo, narrazioni in lingua madre a cura di artiste delle comunità internazionali di Piacenza, e Voci su / Voices on, il format editoriale per i social media della istituzione dedicato agli artisti in mostra.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank