“30 anni dalla storica promozione in serie A!”, presentata l’iniziativa di Radio Sound presso la Polisportiva Lyons Quarto – AUDIO – VIDEO

blank
Piacenza 24 WhatsApp

I volti sono forse segnati dal tempo, ma lo scambio di sguardi e di intesa è lo stesso di chi sa di aver condiviso un pezzo di storia del nostro calcio. Parliamo del grandissimo Piacenza Calcio che il 13 giugno 1993 riuscì a centrare per la prima volta la promozione in serie A. Il 13 giugno 2023, esattamente 30 anni dopo, i giocatori e alcuni membri della società di quell’incredibile gruppo saranno presenti alla Polisportiva Lyons Quarto per fare parte dell’iniziativa di Radio Sound. Andrea Amorini, il radiocronista che raccontò quella giornata storica, sarà il presentatore della serata (che partirà dalle ore 17.00 con una partita amichevole tra alcuni ex calciatori biancorossi ed una squadra amatoriale). Nel corso dell’iniziativa saranno presentati tutti i giocatori di allora. Poi si passerà all’ascolto di alcuni spezzoni significativi della radiocronaca di quel pazzo pomeriggio di inizio anni Novanta, che fece grande calcisticamente la nostra città. Al termine della serata sarà possibile cenare alla polisportiva con la squadra. L’evento è stato presentato nella mattinata di oggi presso la polisportiva.

Andrea Amorini: “Sarà una bella serata dedicata al Piacenza Calcio, dove saranno presenti tutti i giocatori del 1993 e parte dello staff. Grazie a Radio Sound trasmetteremo degli spezzoni della radio cronaca del sottoscritto, interagendo con i protagonisti. Ci sarà il presidente del Piacenza Calcio di oggi, Marco Polenghi, che premierà la squadra: il Piacenza è infatti uno solo, quello di ieri e quello di oggi. Ringrazio la polisportiva Lyons Quarto che è un centro innovativo e in evoluzione che ha accettato di buon grado di rendersi disponibile per questo evento e l’appoggio da parte del Comune di Piacenza e del Comune di Gossolengo. Dalle 17:00 ci sarà una partitella tra giocatori ed amatori, anche se qualcuno si sta già tirando indietro – dice con un sorriso – e dalle 18:00 alle 20:00 ci sarà la diretta di Radio Sound. In primis saranno presentati ed intervistati tutti i giocatori e poi si rivivrà la partita con il Cosenza con i flash. Alla fine ci saranno le premiazioni e ci sarà la possibilità di cenare con la squadra. Sarà una serata di festa”

Il capitano di allora, Totò De Vitis:

Non so dire che sensazioni avremo quando riascolteremo la radiocronaca di quella partita…sicuramente sarà emozionante. L’amicizia nel nostro gruppo di allora non è mai mancata e non è stato difficile organizzare questa rimpatriata. Se avevamo capito cosa avrebbe significato per Piacenza? Ce ne siamo resi conto soprattutto al ritorno in città, quando abbiamo trovato lo stadio pieno”.


Il presidente del Piacenza Marco Polenghi
: “La data del 13 giugno del 1993 appartiene al Piacenza Calcio e a noi tifosi, alla città e al territorio. Questa sinergia che c’è stata per organizzare questa giornata deve essere una linea guida per eventi futuri. Sarà un piacere rivivere quei momenti di 30 anni fa che hanno segnato la storia di questo club. Quei valori di allora cerchiamo di applicarli anche oggi per fare le cose con grande impegno e dedizione. All’epoca della promozione ero un giovane tifoso e ricordo un aneddoto: durante i festeggiamenti feci un tamponamento con un altro tifoso, ma la cosa fu risolta con un abbraccio amichevole. Mi vengono i brividi solo a ripensare alle emozioni di quel giorno”

L’assessore allo sport Mario Dadati: “Mi devo complimentare con la Polisportiva Lyons Quarto per la bellissima struttura in cui ci ospita: hanno la giusta cura ed attenzione nei particolari. Credo che essere una polisportiva sia coerente con i bisogni che hanno i ragazzi adesso. A livello giovanile la multi – sportività crea le basi per poter sfruttare al meglio il proprio talento e metterlo a disposizione della disciplina che più si addice alle proprie potenzialità. Io nel 1993 seguivo principalmente il Piacenza Rugby, ma ammiravamo le dimensioni del tifo di quel Piacenza Calcio. La promozione ha rappresentato un passaggio chiave non solo per il club, ma per tutta la città di Piacenza

Stefano Tosi, uno dei sei soci della Polisportiva Lyons Quarto:

E’ motivo di orgoglio poter organizzare questo evento in questa neo nata struttura. La nostra polisportiva è onorata per due motivi: primo per gli sforzi profusi per poterla creare e quindi siamo ben felici di farla conoscere ai più. E secondo per poter dare ai ragazzi l’opportunità di conoscere direttamente e non solo dai racconti dei genitori o dei nonni i protagonisti di quell’evento. Noi qui ospitiamo anche l’Accademy Moretti, altro protagonista del Piacenza di quegli anni. All’epoca io avevo 25 anni ed attesi allo stadio l’arrivo della squadra da Cosenza

.  

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank