Assigeco Piacenza contro Treviglio: difficile sfida “on the road” al “PalaFacchetti”

assigeco piacenza

Il secondo turno di SuperCoppa per l’Assigeco Piacenza è una miscela fra l’adrenalina messa in circolo dal pensiero di un difficile confronto sul parquet e la gioia di un piacevole incontro con il passato con vista sul prossimo futuro.

blank

La squadra di Stefano Salieri è impegnata questa sera al “PalaFacchetti”, il parquet del Gruppo Mascio Treviglio (palla a due alle 20.30) nella sfida che più di altre ha segnato con passione tante stagioni di basket ad alto livello. A rendere stimolante la serata, pur tenendo conto che a metà settembre le squadre sono nel pieno della preparazione, è la presenza sulla panca del club bergamasco di Michele Carrea, ex tecnico rossoblu per tanti anni, con il vice Lorenzo Dalmonte, l’anno scorso al “Campus”, mentre in campo ci sono Marco Venuto e Davide Reati.

Un nutrito gruppo di ex che guida un gruppo che appare decisamente attrezzato per un campionato di vertice

«Alziamo ulteriormente l’asticella dopo la partita di sabato con la Bakery: Treviglio è una squadra di primissima fascia. Serata quindi molto impegnativa che però è anche un forte stimolo a tutti noi per dare il massimo in campo e valutare gli effetti del lavoro fatto finora. E’ un’ulteriore tappa di avvicinamento all’avvio della regular season. Approfittiamo dell’occasione per dare un seguito ai progressi già visti all’esordio in SuperCoppa. Contro la Bakery abbiamo avuto ottime indicazioni, in particolare dal punto di vista dell’atteggiamento difensivo e dai giovani che hanno regalato una buona prestazione dimostrandosi pronti a guadagnarsi minuti sul parquet per dare un contributo ai compagni più esperti. Stasera cercheremo inoltre di dare più spazio a giocatori, come Carr e Galmarini, costretti a saltare diversi giorni di allenamento, in modo da rimetterli progressivamente alla pari con il resto del gruppo».

Treviglio ha un roster ben assemblato di qualità molto alta

«In effetti, Treviglio è una squadra decisamente di alto livello, con molti tiratori che sta già girando ad alti ritmi, in forma splendida, come si è notato nell’esordio contro Cantù (battuta 81-63 ndr). Serviranno molta attenzione e concentrazione da inserire nel quadro generale di questo momento della stagione, nel quale va abbinato il duro lavoro svolto in palestra finalizzato al sudore da spendere in campionato alla necessità di gestire con lucidità le gare di SuperCoppa distribuendo il minutaggio fra tutti i giocatori disponibili per oliare gli schemi e migliorare la conoscenza in campo».

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank