L’Assigeco Piacenza prova a uscire dalla crisi nella tana di Imola

assigeco piacenza

La quarta giornata di Serie A2 Old Wild West mette di fronte l’UCC Assigeco Piacenza ad un bivio già fondamentale della sua stagione: i biancorossoblu infatti saranno di scena a Imola contro Le Naturelle di coach Di Paolantonio, alla disperata ricerca della prima vittoria nel torneo.

Il precedente

blank

Radio Sound blank blank blank

Le due formazioni si incontrarono poco più di un mese fa in Supercoppa, sempre al PalaRuggi; in quel caso furono i padroni di casa ad imporsi per 90-77.

In casa Assigeco Piacenza

Domani però la posta in palio sarà decisamente più importante e gli uomini di Ceccarelli dovranno cercare di reagire al meglio dopo la delusione casalinga contro Caserta. Con Ogide ancora ai box e nonostante l’innesto di spessore dell’ultimo minuto Mike Hall, sarà soprattutto l’atteggiamento del gruppo e l’approccio alla partita a dover cambiare drasticamente.

In casa Le Naturelle Imola

Dall’altra parte l’Andrea Costa farà di tutto per sganciarsi da quota zero. Per riuscirci si affiderà come sempre all’esperienza di Tim Bowers (17.7 e 4.3 assist di media) e Robert Fultz – unici reduci della passata stagione – e all’atletismo di Anthony Morse, che sta viaggiando a 21 punti e 7 rimbalzi a gara.

Particolare attenzione dovrà essere riservata anche a Lorenzo Baldasso e Stefano Masciadri, due che hanno un particolare feeling da dietro l’arco.

Occhio poi alla circolazione di palla dei biancorossi, che sono quarti per media assist (15.7) ma soffrono tremendamente a rimbalzo e ai liberi (con il 63% generale ultimi in graduatoria).

I roster

Assigeco Piacenza: 2 Montanari, 3 Ferguson, 4 Faragalli, 6 Ogide, 7 Hall, 8 Molinaro, 9 Rota, 11 Gasparin, 14 Piccoli, 15 Ihedioha, 21 Turini, 25 Cremaschi, 33 Santiangeli, 77 Jelic. All. Ceccarelli

Le Naturelle Imola: 1 Ingrosso, 2 Ivanaj, 3 Morse, 4 Taflaj, 5 Valentini, 7 Calvi, 9 Fultz, 11 Baldasso, 14 Masciadri, 15 Bowers, 18 Alberti. All. Di Paolantonio.

Dichiarazioni della vigilia

Coach Gabriele Ceccarelli:“Il PalaRuggi è uno dei campi più tosti del girone e per portare a casa una vittoria dobbiamo presentarci a Imola con la nostra faccia migliore. Sò che, nonostante la nostra partenza non esaltante in campionato, i nostri tifosi ci seguiranno in trasferta e noi vogliamo prima di tutto combattere per loro e per dargli una soddisfazione”.

Francesco Ihedioha, capitano:“Sarà una sfida dove tutte e due le squadre cercheranno di uscire dal momento negativo, provandoci solo con la vittoria. Servirà tantissima attenzione in difesa, cosa che fino ad ora non abbiamo ancora avuto con continuità, e molta consistenza in attacco, insieme a tutta la grinta e l’energia che possiamo mettere in campo!”.

La partita sarà trasmessa su Radio Sound Piacenza all’interno del programma StadioSound

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank blank