Cioccolandia, 18esimo compleanno in un trionfo di dolcezza: e per il prossimo anno si pensa a una “due giorni” – FOTO e AUDIO

La diciottesima edizione di Cioccolandia è stata consegnata agli archivi. Una giornata calda e baciata dal sole ha accompagnato i visitatori che ancora una volta, per la diciottesima volta, hanno invaso la città di Castel San Giovanni per un evento tutto votato alla dolcezza.

Alla mattina, così come al pomeriggio la cittadina piacentina è stata presa d’assalto per la manifestazione più attesa dai golosi, dove erano schierati 20 maestri cioccolatieri, oltre 100 stand tra artisti dell’ingegno, aziende enogastronomiche, artigiani e 15 associazioni. Ad orchestrare il tutto la Pro Loco di Castel San Giovanni, che con l’ausilio dell’amministrazione comunale, ha potuto organizzare la nuova edizione di Cioccolandia.

Pro Loco che ha anche curato la preparazione dei 4 dolci della manifestazione (il salame di cioccolato, torta Rita, piramide di profiteroles e il monte bianco) che a partire dalle 15.00 hanno iniziato a distribuire; e anche in questo caso i numeri, degli ingredienti, sono da restare a bocca aperta: 160 kg di zucchero, 150 di cacao amaro, 200 di uova pastorizzate, 200 di burro, 150 di cioccolato fondente, 200 di biscotti, 180 di panna, 450 uova e 6.00 bignè.

“Penso sia stata una splendida giornata – ha dichiarato soddisfatto Sergio Bertaccini, presidente della Pro Loco ai microfoni di Radio Sound – abbiamo registrato un forte afflusso di persone e anche per questo motivo abbiamo terminato tutti i dolci che avevamo preparato. Voglio ringraziare tutti quanti sono intervenuti, le associazioni di Castel San Giovanni e dei paesi limitrofi, l’amministrazione comunale che si sono adoperati nell’organizzazione, così come i commercianti ma soprattutto tutti i nostri soci che hanno lavorato per qualche mese a questo evento rinunciando al proprio tempo libero”. E per la prossima edizione – annuncia Bertaccini – stiamo pensando a una “due giorni”

Cioccolandia quest’anno ha visto anche la collaborazione degli studenti degli istituti Marcora e Romagnosi, presenti nei vari gazebo di distribuzione dei dolci della Pro Loco ma anche in piazza Casaroli, impegnati a realizzare varie creazioni. Sempre in piazza Casaroli, nel pomeriggio, è andato in scena Cioccobimbi, novità del 2022, laboratorio dedicato ai più piccoli dove il pasticcere Maurizio Mera ha guidato una schiera di 90 bambini che si sono sbizzarriti nella preparazione di biscotti. Gli altri due pasticceri del territorio, invece, erano presenti in piazza XX settembre, il Gelatiere e Bardini, con quest’ultimo che ha vivacizzato i visitatori con una curiosa ruota della fortuna.

Dopo la pandemia è ritornata a Castel San Giovanni anche un’associazione di Savona che opera per raccogliere fondi a favore dell’ospedale Gaslini di Genova per la cura dei bambini malati, così come è tornata una delegazione della città di Slunj (Croazia) – da 45 anni gemellata con la cittadina piacentina – capitana dal proprio sindaco Mirjana Puškarić.

Cioccolandia quindi non è stata solo una festa del cioccolato, ma anche un centro di attrazione per la promozione del territorio e delle sue eccellenze, con la possibilità di assaggiare vini, salumi e piatti tipici locali, visitata, come ormai accade ogni anno, da visitatori provenienti da varie città del nord Italia.

Radio Sound ha raccontato in diretta l’importante manifestazione con Rita e Sandro Bersani.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank