Paga il compratore invece di ricevere il denaro, ennesima truffa dopo un annuncio online

Truffe on line in crescita nel piacentino

Ricarica anziché ricevere il bonifico. Denunciato il truffatore. Un’impiegata di 30 anni di Castel San Giovanni ha subito una truffa on-line, che purtroppo ha già colpito negli ultimi mesi del 2020 altre persone.

blank

Praticamente con un raggiro, il malintenzionato invita la vittima a recarsi al bancomat di un ufficio postale facendole credere di ricevere subito un bonifico; in realtà la persona malcapitata effettua una ricarica della postepay del truffatore.

La giovane donna, nel luglio 2020, aveva messo in vendita su un sito di annunci alcuni mobili di un soggiorno. Lo stesso giorno un uomo ha manifestato forte interesse tanto da concordare subito il prezzo di 750 euro. L’uomo inoltre, addirittura ha assicurato l’impiegata comunicandogli che avrebbe pensato lui sia allo smontaggio che al trasporto dei mobili, precisandole che avrebbe mandato un corriere a sue spese.

La piacentina è stata quindi convinta ad andare a un bancomat di un ufficio postale per effettuare una transazione, credendo di ricevere la somma pattuita. Al telefono, il truffatore l’ha quindi invitata a introdurre la propria carta e a digitare, nella sezione ricariche e pagamenti, un codice confermando tale operazione.

Al termine dell’operazione la donna, ancora al telefono col truffatore, chiedeva di accordarsi per il ritiro dei mobili, ma questi sviava la conversazione e riattaccava. A quel punto la giovane impiegata si rendeva subito conto di essere stata vittima di una truffa. Difatti, effettuato un controllo dei movimenti della sua carta postepay, ha visto che aveva fatto un accredito di 750 euro.

Subito si è rivolta ai carabinieri della Stazione di Borgonovo Val Tidone per denunciare quanto accaduto. Dopo alcuni accertamenti e la verifica dell’estratto conto del numero della carta postepay fornito dalla donna, i militari sono riusciti a risalire all’identità del truffatore.

Si tratta di un 22enne nato in Brasile, residente in provincia di Venezia, celibe, disoccupato, con precedenti penali. Per lui è scattata la denuncia per truffa.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank