“Fà la cosa giusta”: il nostro territorio esposto alla fiera di Milanocity

“Fà la cosa giusta”: il nostro territorio esposto alla fiera di Milanocity. Nello scorso fine settimana Piacenza e Pavia hanno trovato spazio alla fiera “Fà la cosa giusta”. Il più grande spazio espositivo italiano dove si parla di biologico, km 0, moda critica, mobilità sostenibile, turismo responsabile, consumo consapevole. Una tre giorni, l’8, il 9 e il 10 marzo, presso la fiera Milanocity, a cui hanno partecipato Associazione Casagrande, Pro Loco di Castel San Giovanni e InfoPoint ValTidone e Val Luretta. Insieme hanno incontrato migliaia di visitatori per promuovere il territorio piacentino e pavese. “Fà la cosa giusta” è arrivata alla sedicesima edizione. E’ organizzata dalla casa editrice Terre di Mezzo che ha tra le finalità la promozione della conoscenza. Ma anche la diffusione sul territorio nazionale delle “buone pratiche” di consumo e produzione, ma anche di valorizzare le specificità e le eccellenze.

“Quest’anno abbiamo messo insieme le forze per cercare di ottenere più visibilità e porre maggiore attenzione alle nostre vallate. Abbiamo trovato nuovi compagni di viaggio che hanno voglia e interesse a intraprendere questo cammino”. Lo ha spiegato Azzurra Zanoli, presidente dell’associazione Casagrande.

Obiettivo la promozione di Confluenze Festival

L’obiettivo della partecipazione è la promozione della terza edizione di Confluenze Festival. Appuntamento biennale che quest’anno si terrà dal 3 al 10 agosto che si pone tra gli obiettivi la ricerca di una nuova economia di vallata. “Si tratta di un festival diffuso – ha continuato Zanoli – che tocca vari paesi. Dal piacentino al pavese, perché i confini non devono essere una divisione, ma un luogo di incontro. Una caratteristica, la condivisione, che ha sempre contraddistinto i nostri eventi e che hanno caratterizzato anche le passate edizioni”.

Tra i vari progetti, intrapresi in passato dall’associazione Casagrande si ricordano la gestione del Bosco delle Streghe. Ma anche i pianoforti liberi, libri liberi e tanti altri ancora.

“Abbiamo aderito a questo progetto con grande entusiasmo condividendo i valori e lo spirito che animano queste iniziative. Quest’anno il tema sarà il “gusto del camminare”. Per la promozione del turismo lento, quindi alla scoperta della natura e dei meravigliosi sentieri delle nostre vallate”. Sono le parole di Sergio Bertaccini, presidente della Pro Loco di Castel San Giovanni.

Tra gli altri attori di queste attività si annoverano anche i membri dell’associazione del Sentiero del Tidone e i Cinghiali della Valtidone. Negli ultimi anni si sono adoperati in numerose iniziative e progetti di valorizzazione del territorio.

In questo ambito di valorizzazione potrà quindi essere importante anche il ruolo dell’InfoPoint. Importante per veicolare i turisti e fare promozione del progetto itinerante di Confluenze Festival. Evento che per sette giorni, nella prima parte del mese di agosto, coinvolgerà ogni giorno un paese differente. Il programma è ancora allo studio e presto sarà divulgato. Per avere maggiori informazioni è possibile collegarsi al sito: http://www.confluenze.net/

Nel frattempo, è stato organizzato un incontro di studio per il prossimo 20 marzo. Tutti gli attori di questo progetto saranno chiamati in causa per un incontro con gli amministratori e le associazioni del territorio.