Bottega XNL, sotto la guida di Leonardo Di Costanzo prende il via “Fare Cinema 2022”

Ha preso il via in questi giorni a Piacenza la Bottega “Fare cinema”, il corso di alta specializzazione in regia cinematografica, organizzato da Fondazione Fare Cinema presieduta da Marco Bellocchio in collaborazione con Mompracem srl, la casa di produzione di Diabolik. Da quest’anno il corso entra a far parte del più ampio progetto culturale “Bottega XNL” diretto da Paola Pedrazzini, ovvero la sezione dedicata al cinema e al teatro del Centro per le arti contemporanee XNL Piacenza della Fondazione di Piacenza e Vigevano.

blank

Quest’anno il “Maestro di bottega” di Fare Cinema è Leonardo Di Costanzo, regista rivelazione della Mostra del Cinema di Venezia 2021 con Ariaferma (che raccoglie il testimone lasciato dai registi delle precedenti edizioni Marco Bellocchio, Gianni Amelio, Sergio Rubini e Giorgio Diritti).

Al bando di partecipazione hanno risposto e inviato la candidatura oltre 150 giovani, fra i quali sono stati selezionati i quindici – otto ragazzi e sette ragazze – che martedì sono approdati a Piacenza negli spazi di XNL da varie città d’Italia, per iniziare un’esperienza formativa unica nel suo genere. Seguiti da Di Costanzo e dagli altri docenti e membri della troupe, i corsisti in questi primi giorni stanno lavorando alle fasi di preparazione delle riprese, seguendo lezioni applicate di aiuto regia, fotografia, produzione, casting, mentre nei prossimi giorni vivranno l’esperienza del set.

I giovani selezionati come corsisti – quasi tutti tra i 20 e i 30 anni – sono Elettra Abbiati Giusti di Firenze, Bianca Bertini di Viareggio, Luca Bozzoli di Milano, Andrea Capacchione di Salerno, Stefano Cravedi di Piacenza, Maris Croatto di Udine, Matteo De Sabbata di Manzano (Udine), Clara Delva di Verona, Dario Fusco di Napoli, Maria Gorgoglione di San Giovanni Rotondo (FG), Cabiria Lizzi di Udine, Alessia Passalacqua di Roma, Alessandra Rosso di Milano, Simone Vacca e Simone Villani di Roma.

blank

«Il sogno di Bottega XNL si sta concretizzando – è il commento della direttrice artistica Paola Pedrazzini -, dopo l’esperienza di luglio di “Fare Teatro” con Marco Baliani, sfociata nella messa in scena dell’Antigone a Veleia, adesso è il Cinema a prendere vita nel bellissimo palazzo Liberty di via Santa Franca. E lo fa con un Maestro come Leonardo di Costanzo che trovo abbia in comune con Baliani la sensibilità estrema e il grande lavoro con gli attori e i corpi scenici. Per i corsisti è davvero un’esperienza unica poter lavorare al fianco di un grande regista e della sua troupe di professionisti, un’esperienza che quest’anno si raddoppia, grazie al coinvolgimento di un gruppo di adolescenti di Piacenza selezionati per partecipare al film».

Per i giovanissimi attori non-attori coinvolti, Di Costanzo ha costruito un percorso di preparazione ad hoc condotto dall’acting coach cinematografico Leonardo Maddalena. Un laboratorio nel laboratorio che si svolge in parallelo al corso di regia, alimentando il fermento artistico che si respira in questi giorni attorno al Centro XNL.

Il coinvolgimento dei giovani non-attori e delle scuole e delle cooperative sociali che hanno collaborato al casting, sono aspetti sottolineati anche dal presidente di Fondazione Roberto Reggi: «Bottega XNL nasce come fucina di talenti e luogo che dia opportunità concrete a giovani professionisti che arrivano a Piacenza per imparare il mestiere dell’arte. Ma tutto il progetto culturale legato a XNL ha tanto più valore quanto più riesce a dialogare con la città, dando l’opportunità alle persone – soprattutto ai giovani – di vivere esperienze culturali che superino il confine fra centro e periferia. Senza questa Bottega Fare Cinema, difficilmente i giovani coinvolti avrebbero avuto l’occasione, qui a Piacenza, di diventare gli “attori” protagonisti dell’opera di un grande regista come Di Costanzo».

blank

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank