“Ottone e tutta la montagna hanno bisogno di eventi prestigiosi come il Fol in Fest per far conoscere le proprie eccellenze” – AUDIO

Piacenza 24 WhatsApp

Un progetto culturale che coinvolge tutta la montagna e che si pone l’obiettivo di far comprendere un concetto importante: i nostri comuni hanno bisogno di eventi prestigiosi che facciano conoscere la nostra cultura. Eventi come quelli previsti dal Fol in Fest non si sono mai visti”. Così Maria Lucia Girometta, vicesindaco di Ottone, accoglie la tappa del Fol in Fest, festival itinerante dedicato alla montagna che approderà a Ottone sabato 27 agosto. Una manifestazione che vuole far divertire, certo, ma soprattutto mira a valorizzare la montagna, tutta: non a caso, prima di Ottone si farà tappa in Alta Val Tidone e Morfasso, per poi chiudere domenica 28 agosto a Ferriere.

Per lo sviluppo della montagna sono necessarie strategie di gestione del territorio capaci di conciliare i valori culturali, ecologici, economici sulla base di uno sviluppo sostenibile. Perché la nostra montagna presenta paesaggi che sono molto attrattivi e possono sicuramente rappresentare una risorsa, pensiamo solamente al Trebbia. Quindi occorre massima attenzione al turismo implementando nuove strategie e nuovi sviluppi, creando servizi per l’ospitalità E il Fol in Fest va proprio in questa direzione”, spiega Girometta.

blank

E allora vediamo quale programma attende il comune dell’Alta Val Trebbia.

Ore 11

Rossi di gioia, bianchi di speranza aiGiardini G. Caproni – Ottone

Come e perché i vini piacentini ambiscono – opportunamente- ad entrare nel novero delle più importanti novità enologiche italiane. Un incontro per raccontare il bello del vino delle valli piacentine, che vuole offrire all’Emilia Romagna e all’Italia nuove ragioni di orgoglio, estraendole dalla propria grande storia. Conduce Michele Antonio Fino dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo

Seguirà degustazione a cura di Consorzio tutela vini DOC colli piacentini

Ore 16

Max, Mix e Mex Storia di un’amicizia, ovvero Sepulveda per grandi e piccini ai Giardini G. Caproni – Ottone

Dalla sua ultima storia, lo spettacolo teatrale scritto da Luis Sepulveda poco prima di morire e messo in scena per giovani e meno giovani da Lino Spadaro e Renzo Sicco, fondatore a animatore di Assemblea Teatro

Ore 19

Pierino e il lupo ai Giardini G. Caproni di Ottone

Il Conservatorio Nicolini di Piacenza insieme all’Associazione Novecento pone all’ascolto l’adattamento della celeberrima fiaba di Sergej Prokofiev, diretto dal Maestro Camillo Mozzoni, capolavoro che ha avvicinato generazioni di giovani e adulti alla musica classica

Radio Sound
blank blank