I social provocano danni alla salute mentale dei giovani? Giovanna Mascheroni della Cattolica: “Rischiosi per chi ha fragilità” – AUDIO

I social provocano danni alla salute mentale dei giovani?
Piacenza 24 WhatsApp

I social provocano danni alla salute mentale dei giovani? Giovanna Mascheroni dell’Università Cattolica:Rischiosi per chi ha fragilità”. Continua a far discutere in tutto il mondo la decisione di New York di fare causa a TikTok, Facebook e YouTube per “danni alla salute mentale di bambini e ragazzi“. L’accusa sarebbe di aver costruito e commercializzato consapevolmente le loro piattaforme creando dipendenza nei giovani.

Dopo la pandemia commenta la Professoressa Dipartimento di Scienze della comunicazione dell’Università Cattolica Giovanna Mascheroni i livelli di salute mentale dei giovani sono peggiorati notevolmente. Noi sull’uso dei social abbiamo fatto una ricerca sulle competenze digitali tra i 12 e 17 anni, intervistando ragazzi e ragazze con alcune difficoltà di salute mentali, anche legate a problematiche online. Diciamo che nel loro caso, quindi partendo già da una situazione di fragilità psicologica, i social media sono molto rischiosi.

In che modo?

Da una parte è vero che possono portare supporto nel confronto tra ragazzi con problemi simili, però c’è dell’altro. Infatti i giovani nelle interviste ci raccontavano della fatica a sottrarsi alle logiche degli algoritmi. Cioè se uno fa una ricerca ovviamente gli algoritmi continuano a proporre argomenti di quel tipo e quindi soprattutto nel momento in cui si sta cercando di far fronte alle proprie difficoltà il fatto di vedere sempre proposti questi contenuti crea un problema. 

Iscriviti per rimanere sintonizzato!

Radio Sound
blank blank