Servizio Rifiuti per il bacino di Piacenza: affidato a Iren Ambiente fino al 2037

Iren

Dopo una lunga e complessa procedura di gara europea, e con la recentissima sottoscrizione del contratto di servizio con ATERSIR – Agenzia Territoriale dell’Emilia-Romagna per i Servizi Idrici e Rifiuti, il gestore Iren Ambiente S.p.A  si aggiudica la gara per lo svolgimento del servizio di gestione dei rifiuti urbani nel bacino di Piacenza e Parma (escluso il Comune di Fidenza) della durata di quindici anni, a partire dal primo gennaio 2023.

blank

Nel bacino di Piacenza l’affidamento riguarda tutti i 46 comuni della provincia, compreso il capoluogo; l’importo totale della concessione posta a base di gara è pari a 505,2 milioni di euro ed è stata aggiudicata al soggetto vincitore con uno sconto del 4,77%, con un risparmio per il territorio di circa 24 milioni nei quindici anni.

Il servizio riguarda i Comuni di Agazzano, Alseno, Alta Val Tidone, Besenzone, Bettola, Bobbio, Borgonovo Val Tidone, Cadeo, Calendasco, Caorso, Carpaneto Piacentino, Castell’Arquato, Castel San Giovanni, Castelvetro Piacentino, Cerignale, Coli, Corte Brugnatella, Cortemaggiore, Farini, Ferriere, Fiorenzuola d’Arda, Gazzola, Gossolengo, Gragnano Trebbiense, Gropparello, Lugagnano Val d’Arda, Monticelli d’Ongina, Morfasso, Ottone, Piacenza, Pianello Val Tidone, Piozzano, Podenzano, Ponte dell’Olio, Pontenure, Rivergaro, Rottofreno, San Giorgio Piacentino, San Pietro in Cerro, Sarmato, Travo, Vernasca, Vigolzone, Villanova sull’Arda, Zerba, Ziano Piacentino.

L’affidamento coinvolge circa 286 mila abitanti (che corrispondono a 470.092 abitanti equivalenti).

blank
blank

“Dopo un periodo lungo di impegno e vicissitudini giudiziarie, – commenta Luca Quintavalla, Consigliere d’Ambito per la provincia di Piacenza – siamo giunti finalmente anche a Piacenza, con la firma del contratto di servizio fra ATERSIR e IREN Ambiente avvenuta lo scorso 28 dicembre, ad avere una gestione stabile affidata un soggetto industriale attrezzato e strutturato, IREN, in partner col quale dovremo correre e recuperare il tempo perduto verso gli ambiziosi traguardi posti dal Piano regionale dei rifiuti (oltre 79% di raccolta differenziata e tariffa puntuale entro un paio d’anni, i più importanti). L’affidamento con gara potrà consentirci di mantenere sotto controllo i costi, incrementare gli investimenti visto anche l’orizzonte temporale di validità della gara pari a 15 anni; per questi obiettivi riteniamo fondamentale l’azione che svolgerà ATERSIR con il Consiglio d’ambito, il Consiglio locale piacentino da sempre molto attivo su queste tematiche, coordinato da Franco Albertini, la struttura tecnica di ATERSIR. Aggiungo inoltre che per volontà espressa dei sindaci piacentini il vincitore della gara, IREN, dovrà costituire una società provinciale dedicata alla gestione dei rifiuti a Piacenza, in cui saranno rappresentati anche i sindaci del territorio; uno strumento che abbiamo ritenuto essenziale per mantenere il controllo del servizio a beneficio delle nostre comunità”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank