Juve Next Gen – Piacenza, la squadra di Scazzola è chiamata ad una reazione sul campo

Piacenza 24 WhatsApp

Alla vigilia di Juve Next Gen – Piacenza, il momento è molto delicato. Il Piacenza è penultimo con 4 punti di vantaggio sulla Triestina e 4 di ritardo sul Sangiuliano che ha inflitto ai biancorossi una netta sconfitta al “Garilli” (Piacenza – Sangiuliano 0-2, sconfitta pesante per i biancorossi). Al di là del risultato preoccupa l’atteggiamento della squadra, rinunciatario e senza personalità, incapace di esprimere il proprio calcio in quella che invece doveva essere la partita della svolta a coronamento di un girone di ritorno che, fino a questo momento, era stato condotto positivamente, anche grazie agli acquisti arrivati dal mercato di riparazione. (Analisi Piacenza – Sangiuliano, Amorini: “Delusi e preoccupati”).

Marco Gatti, membro della cordata che guida finanziariamente il club, nonché ex presidente, ha pubblicamente chiesto scusa ai tifosi per il pessimo spettacolo offerto. Scazzola ha una sola medicina: concentrarsi sulla prossima partita che diventa fondamentale per far dimenticare in fretta questo passaggio a vuoto.

Ascolta Juve Next Gen – Piacenza su RADIO SOUND

Domenica ore 14:30 Juve Next Gen – Piacenza in diretta su Radio Sound, Radio ufficiale del Piacenza Calcio.

Leggi tutte le notizie sul Piacenza calcio oppure informati con altre notizie di Calcio Piacenza e Sport Piacenza.

Tredici finali

Il campionato arriva nella sua fase più importante, purtroppo il Piacenza si trova ancora in una situazione di classifica deficitaria. In queste tredici gare, da vivere tutte come finali, si deciderà il destino dei biancorossi.

Il primo obiettivo, che è ancora alla portata, è evitare l’ultimo posto che ci condannerebbe alla retrocessione diretta. I 4 punti di vantaggio sulla Triestina non permettono nemmeno da questo punto di vista a Cesarini e compagni di dormire sogni tranquilli. Il secondo obiettivo, che è assai più complesso è quello di cercare di raggiungere la salvezza diretta, ma è chiaro che non è più possibile.

Juve Next Gen - Piacenza Pecorino

Juve Next Gen, una squadra indecifrabile

I bianconeri in senso assoluto hanno giocatori di qualità e rappresentano quindi sempre una minaccia. Hanno per altro il vantaggio di poter far crescere a livello di esperienza i propri giocatori, grazie alle incursioni dei più meritevoli in prima squadra. Questo fattore, ossia quello che vede alcuni membri della rosa, che sarebbero titolari inamovibili, essere chiamati in prima squadra, porta inevitabilmente ad un rendimento altalenante in classifica. Così la Juventus Next Gen che mercoledì ha regolato la Pergolettese di misura con rete di Pecorino sono all’undicesimo posto, appena sotto la zona playoff. Periodo che per i ragazzi di Massimiliano Brambilla è comunque positivo: 4 risultati utili consecutivi ed un attacco che funziona alla grande, con 31 reti all’attivo pur senza un vero e proprio goleador di riferimento.
Domenica ore 14:30 Juve Next Gen – Piacenza in diretta su Radio Sound

Le gare di campionato di domenica 5  febbraio, ore 14:30

Arzignano – Pordenone
Mantova – Virtus Verona
Novara – Albinoleffe
Padova – Pergolettese
Pro Patria – Vicenza
Pro Vercelli – FeralpiSalò
Renate – Trento
Sangiuliano – Lecco
Triestina – Pro Sesto

La classifica

Pordenone 45; Pro Sesto e FeralpiSalò 43; Lecco 42; Vicenza 41; Pro Patria e Renate 39; Novara 37; Arzignano 35; Padova e Juventus Nex Gen34; Pro Vercelli 33; Albinoleffe 31; Trento e Mantova 30; Virtus Verona 28; Sangiuliano 27; Piacenza 23; Triestina 19

Radio Sound
blank blank