Lavoratori in appalto presso Zara, sciopero di Cgil e Cisl

Proclamato uno stato di agitazione e sciopero immediato nell’appalto di Zara a Piacenza; il tutto con presidio, la notte scorsa, di fronte le vetrine del negozio in via XX Settembre a Piacenza (foto in allegato).

Lo comunicano in una nota Filcams Cgil, con Marco Pascai, e Fisascat Cisl con Patrizia Orlandini. I sindacati denunciano come i lavoratori in appalto da Zara a Piacenza non abbiano ancora ricevuto lo stipendio dei mesi di agosto e settembre 2019 ma “solo degli acconti”.

blank

“La situazione rimane grave ed incerta”, denunciano Cgil, e Cisl. “Perciò i sindacati hanno proclamato lo stato di agitazione per tutta la settimana del 26 ottobre al 4 novembre 11 con scioperi immediati per il 26 e il 27 ottobre.

“Ad oggi – spiegano – la società PuliServizi srl dopo il cambio di appalto avvenuto il 31 luglio 2019 non ha eseguito il pagamento del TFR e nemmeno delle spettanze di fine rapporto. Come sempre – chiudono Cgil e Cisl – siamo disposizione per un confronto sia con la Ras srls sia con il committente, Inditex Zara Italia Srl che, ad oggi, non ci ha mai contattati per chiarimenti sulla situazione d’appalto”

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank