Leroy Merlin, Ascari (M5S): “Si apra un tavolo al ministero, evitiamo che 500 famiglie restino in mezzo alla strada”

Piacenza 24 WhatsApp

In provincia di Piacenza, circa 500 dipendenti dello stabilimento di Leroy Merlin a Castel San Giovanni rischiano di rimanere senza lavoro per la decisione dell’azienda di chiudere il sito dal 26 gennaio prossimo.

A meno del 20% di loro, una cifra del tutto insufficiente, è stato proposto uno spostamento a Mantova, ma senza il riconoscimento dell’anzianità di servizio. 

La situazione è estremamente grave e preoccupante perché dietro 500 lavoratori e lavoratrici ci sono altrettante famiglie, spesso monoreddito, che nel giro di poche settimane sarebbero abbandonate a sé stesse.

“Oggi con una delegazione di dipendenti dello stabilimento mi sono recata al Ministero del Lavoro per portare la vicenda all’attenzione del sottosegretario Claudio Durigon affinché si apra un tavolo condiviso con il Ministero del Made in Italy e delle imprese e si solleciti l’azienda a tornare sui propri passi”, spiega l’onorevole Stefania Ascari. 

“Dobbiamo fare tutto il possibile per evitare che centinaia di famiglie restino in mezzo a una strada.  Non ci fermeremo qui. Ringrazio i colleghi Dario Carotenuto, Fabio Magistrati, Eros Franzini e tutto il gruppo territoriale di Piacenza per il supporto alla vertenza”.

Radio Sound
blank blank