Al via la Campagna Nastro Rosa 2020 della Lilt. Franco Pugliese: “Il Covid non deve far dimenticare prevenzione e cure” – AUDIO

LILT for Women, Campagna Nastro Rosa 2020 a Piacenza

La campagna Nastro Rosa viene istituita dalla Lega Italiana Lotta ai Tumori nel 1995 su tutto il territorio nazionale e in contemporanea a Piacenza, con l’intento di informare le donne, durante tutto il mese di ottobre (che prende appunto il nome di “ottobre rosa”) sull’importanza della diagnosi precoce del tumore al seno.

Radio Sound blank blank blank blank

Purtroppo il carcinoma alla mammella continua ad essere il “big killer” delle donne. Infatti l’incidenza di questo tumore è di oltre 50.000 nuove diagnosi ogni anno in Italia (colpisce 1 donna su 8) e rappresenta il 25% di tutti i tumori nel sesso femminile. 

Prevenzione

Il rischio si modifica in rapporto all’età. Anche se si sta diffondendo in donne giovani, nella fascia d’età che va dai 30-35 anni. Comunque attraverso un’adeguata diagnosi precoce, le possibilità di vincere questo tipo di tumore sono altissime.

Franco Pugliese Presidente Lilt Piacenza

A causa della situazione che il Covid ha creato, con il lockdown e la paura di poter contrarre il virus, molti pazienti hanno rinviato interventi, visite e terapie. Si stima, infatti, che sul territorio nazionale non siano stati eseguiti oltre un 1 milione e mezzo di screening senologici: questo porterà inevitabilmente nuove diagnosi. Di conseguenza mai come in questo periodo la campagna Nastro Rosa della Lilt ha bisogno di grande amplificazione.

Campagna Nastro Rosa 2020 della Lega Italiana Lotta ai Tumori di Piacenza – AUDIO INTERVISTA

LILT PIACENZA

La LILT piacentina, attiva come ogni anno, offre visite senologiche gratuite alle associate, mettendo a disposizione per tutto il mese di ottobre due medici specialisti: Il Dottor Morsia, medico di base e specialista in oncologia e senologia e il dottor Palli, chirurgo primario della brest unit presso l’ospedale di Piacenza, che hanno già iniziato le visite.

Le signore non associate, possono tranquillamente aderire alla Lilt anche nel momento della visita.

Inoltre, sempre per iniziativa della Lilt piacentina, per tutto il mese di ottobre Palazzo Farnese viene illuminato di rosa per ricordare alle donne l’importanza della prevenzione. 

In sostegno alla campagna anche molte farmacie della città e della provincia legate alla Lilt col sodalizio denominato Farma Rosa, che offre personale formato e in grado di fornire tutte le informazioni per fare prevenzione.

Gli appuntamenti per le visite si possono prendere telefonando presso la sede piacentina della Lilt al martedì e al giovedì dalle 15.30 alle 18.00 al numero 0523.384706

Cos’è la Lilt

La Lega Italiana Lotta ai Tumori è una tra le Associazioni storiche italiane, è stata costituita, infatti, a Roma nel 1922 con la finalità di occuparsi di prevenzione oncologica e di promozione dei corretti stili di vita ed ha ricevuto varie onorificenze dallo stato italiano per il suo continuo impegno.

La sezione provinciale piacentina venne inaugurata nel 1983 grazie al Dottor Canaletti, l’oncologo che per primo aprì nell’ospedale di Piacenza la divisione di oncologia e in 37 anni non solo ha fatto informazione, ma anche parecchie iniziative concrete, come i corsi per smettere di fumare, un grande sostegno per realizzare la Casa di Iris, ha dotato il Centro Salute Donna di un macchinario all’avanguardia, ha incontrato i ragazzi a scuola per informarli sui rischi del fumo e tanto altro… 

La mission della Lilt è fare della cultura della prevenzione uno stile di vita.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank