Massimo Castelli potrebbe uscire dal carcere, dimissioni ufficiali da sindaco di Cerignale

Piacenza 24 WhatsApp

Potrebbe uscire dal carcere e tornare presto a casa Massimo Castelli, ex sindaco di Cerignale arrestato nell’inchiesta sugli appalti irregolari. Castelli infatti si è ufficialmente dimesso da sindaco del comune dell’Alta Valtrebbia, decisione formale ma che potrebbe sbloccare il regime degli arresti domiciliari. Stesso iter, infatti, era stato imboccato dall’ex sindaco di Corte Brugnatella, Mauro Guarnieri.

Ricordiamo che sono undici le persone arrestate nel corso dell’inchiesta, 35 gli indagati. Le accuse, a vario titolo, sono di associazione per delinquere, concussione, corruzione, abuso d’ufficio, traffico di influenze illecite, turbata libertà degli incanti e della libertà del procedimento di scelta del contraente, frode nelle pubbliche forniture, falso materiale e falso ideologico commesso dal Pubblico Ufficiale, truffa e voto di scambio.

Radio Sound
blank blank