Area 5 per il nuovo ospedale, il centrodestra attacca il sindaco: “Proprietari non sapevano che il loro terreno fosse compreso nel progetto”

Il nuovo ospedale alla Farnesiana
Piacenza 24 WhatsApp

“Ci hanno raccontato di un video diffuso dal Sindaco che, si sottrae alle domande in consiglio comunale, mentre rilascia dichiarazioni a dir poco fantasiose durante le sue esibizioni mediatiche, in assenza di contraddittorio. Alle fantasiose affermazioni del Sindaco risponderemo nei prossimi giorni. Per intanto è palese che il Sindaco non si limita a raccontare  favole nei video ma lo fa anche in Consiglio Comunale, a tacere della documentazione trasmessa ai consiglieri e resa pubblica ai cittadini”. Lo scrivono in una nota i consiglieri di centrodestra in una nota. Una nota in risposta a un video in cui il sindaco Katia Tarasconi illustra il progetto del nuovo ospedale.

“Nelle cartine che noi consiglieri abbiamo potuto visionare, è evidenziata infatti una vasta area sulla quale potrà sorgere il nuovo Ospedale. Un’area di 210 mila mq, di proprietà, per il 90%, dell’Opera Pia e del restante 10% dei Fratelli Bracchi, evidenziata anche dal quotidiano Libertà dello scorso 18 luglio. Tecnici e Sindaco si sono affrettati a dirci che, in futuro, l’Ospedale avrebbe comunque una possibilità di espansione, con l’acquisto di terreni ulteriori rispetto a quelli compresi nell’area sopra detta. Caratteristica, questa, che l’Amministrazione più volte ha vantato anche – e soprattutto – per sottolineare come l’area 5 sarebbe migliore dell’area 6”. 

Sussiste però un “piccolo” particolare, anzi due che ci erano ignoti  in Consiglio Comunale. In primo luogo, i fratelli Bracchi nemmeno erano a conoscenza che il loro terreno fosse GIA’ compreso nel progetto del nuovo Ospedale. In secondo luogo, il progetto presenta la proprietà dei fratelli Bracchi come già facente parte dell’area 5. Ma allora dove sarebbe la possibilità di espansione?“.

“Insomma: ci hanno voluto far credere che l’Ospedale potesse espandersi su un un’area che, in realtà, GIA’ fa parte del progetto. Ecco. In questo modo si costruiscono le favolette e questo è il rispetto che il Sindaco ha dei Consiglieri e dei suoi cittadini”. 

Ma si sa, le bugie hanno le gambe corte, così come – si spera – il mandato di questa Amministrazione “Katiastrofica”.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank